Scuole al freddo, Martinelli (Fdi): “Marchini e Vietina si dimettano”

Il capogruppo in Consiglio: "Non ci sono scuse per l'inefficienza del Comune"

“Scuole al freddo: non ci sono scuse. Marchini e Vietina si dimettano”. Lo dichiara in una nota Marco Martinelli, capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio comunale a Lucca.

“I disagi creati a bambini e alle famiglie – aggiunge Martinelli – potevano essere evitati se ci fosse stato il servizio di monitoraggio straordinario agli impianti non ora, ma subito quando le lezioni sono state sospese per la pausa natalizia. È imbarazzante come Marchini tenti di addossare la responsabilità della situazione al cambio della ditta nella gestione degli impianti di riscaldamento”.

“Infatti – prosegue la nota dell’esponente di Fdi – del cambio della ditta il comune e Marchini ne erano a conoscenza da mesi e quindi avrebbero dovuto gestire diversamente e meglio la fase di transizione. La realtà purtroppo è che a causa dell’inefficienza del comune diverse scuole sono sempre al freddo ed è una vergogna”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.