Commissione controllo e garanzia sulla polizia municipale, Santini respinge le polemiche

Il presidente: "È nello statuto la possibilità di analizzare l'operato del Comune senza sostituirsi ad altri organi competenti"

Si terrà martedì (19 gennaio), come anticipato da Lucca in Diretta, alle 9 la commissione controllo e garanzia convocata dal presidente Remo Santini, che nei giorni scorsi aveva annunciato la volontà di riunire l’organismo dopo i fatti di Porta dei Borghi.

“All’ordine del giorno della seduta ci saranno informazioni e chiarimenti da parte dell’amministrazione comunale sull’organizzazione dei servizi della polizia municipale nella giornata di venerdì 8 gennaio, quando poi la sera è scoppiato il caos – spiega il presidente Santini – ma anche la discussione relativa all’organizzazione complessiva del comando della polizia municipale negli ultimi mesi e  in particolare sulla sua pianta organica, la suddivisione dei ruoli all’interno della stessa e la gestione complessiva. L’episodio salito alla ribalta delle cronache nazionali sarà dunque lo spunto per una verifica a tutto tondo sull’indirizzo amministrativo e politico dato dalla giunta al corpo dei vigili”.

Santini fa poi una considerazione su alcune prese di posizione polemiche relative alla convocazione della seduta da parte dei sindacati. “È una prerogativa della commissione controllo e garanzia quella di occuparsi di questioni inerenti all’attività del Comune, e lo fa normalmente come da statuto senza volersi sostituirsi ad altri organi, men che meno quelli giudiziari, come si vuol far credere – spiega Santini – La commissione analizza e discute l’operato del Comune nei suoi vari ambiti. Martedì dibatteremo quindi sulle scelte dell’amministrazione in materia di polizia municipale sulla base dei dati che ci saranno forniti dal comandante Prina e dall’assessore Raspini. È un diritto avere un quadro preciso, a tutela di tutti: cittadini e agenti per primi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.