Biblioteca statale, l’onorevole Vizzini: “Il ministro Franceschini intervenga per evitare la chiusura”

Presentata sul tema dalla esponente del gruppo misto un'interrogazione parlamentare

“E’ necessario scongiurare la chiusura della biblioteca statale di Lucca assicurando, entro il mese di aprile, l’arrivo del personale indispensabile a garantire la sua quotidiana apertura e la conservazione del patrimonio librario lì conservato”. È questa la richiesta contenuta in un’interrogazione parlamentare rivolta al ministro Franceschini dall’onorevole ex cinque stelle Gloria Vizzini, membro della commissione cultura, scienza e istruzione della camera.

“Il tema della possibile chiusura è molto sentito tra la cittadinanza e sono state promosse petizioni per evitarla. La causa scatenante del problema deriva da alcuni pensionamenti e dal mancato reintegro delle unità di personale: queste carenze, se non sanate, non permetteranno l’apertura della struttura al pubblico a partire dal prossimo 1 aprile – conclude Vizzini -. La biblioteca dipende per la sua gestione dalla direzione generale biblioteche e istituti culturali del Mibact, per questo spero che il ministro Franceschini intervenga al più presto per garantire a cittadini, studenti, letterati e studiosi di continuare a beneficiare del suo grande patrimonio librario”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.