Martinelli (Fdi): “Teatro del Giglio sia volano per creare ricchezza sul territorio”

Per il capogruppo va avviato un percorso che guardi al futuro pensando anche a nuovi spazi per la lirica

“Teatro del Giglio volano per creare ricchezza sul territorio. Serve una nuova forma giuridica che coinvolga i privati”. Lo ha dichiarato Marco Martinelli presidente del gruppo consiliare Fratelli d’Italia al Comune di Lucca durante la seduta delle commissioni consiliari cultura e partecipate di oggi (26 gennaio).

Martinelli già da tempo aveva richiesto la convocazione di riunioni ad hoc per impostare il futuro della città di Lucca legato alla cultura come catalizzatore di turismo. “Ringrazio – ha aggiunto Martinelli – l’amministrazione  per aver accolto il mio appello finalizzato a creare un percorso in consiglio comunale che guarda al futuro e che metta al centro le iniziative legate all’arte, alla musica e agli artisti lucchesi come Puccini. Inoltre bisogna guardare alla possibilità di creare un nuovo spazio che sia un punto di riferimento per le opere più rilevanti e che attragga turismo“.

“Visto che il Teatro del Giglio può non essere sufficiente sia come capienza sia come dimensioni del palco che non sempre riesce a soddisfare le esigenze di spazio di un’opera lirica. La cultura è un perno – ha concluso il capogruppo di Fratelli d’Italia – su cui incentrare la possibilità di creare ricchezza per Lucca”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.