Quantcast

Lucca per l’ambiente: “Ripensare il percorso sull’ex manifattura”

La lista civica che appoggiò Tambellini per il bis: "No agli appetiti economici di grandi società a scapito della città"

Ripensare il percorso sulla ex manifattura. A dirlo è il gruppo civico Lucca per l’Ambiente.

“Nel 2017 – si legge in una nota – ci presentammo a sostegno del candidato sindaco Alessandro Tambellini affinché la città potesse avere una guida autorevole e di schiettezza politica come non se ne vedeva da anni nella nostra città. Quel sofferto ballottaggio vide vincere Alessandro dimostrando che quanto fatto nei cinque anni precedenti fosse sì migliorabile ma anche ben fatto. Adesso, a quattro anni da quella vittoria chiediamo all’amministrazione di ripensare il percorso sulla questione manifattura fino ad ora fatto, affinché la città possa avere l’opportunità di vedere un bene così importante ristrutturato. Questo non può voler dire che Lucca per l’ambiente è disposta a tutto pur di vedere sistemata quella porzione di città. Non è disposta a cedere diritti ai privati ad occhi chiusi, non è disposta ad accettare che pochi godano di un bene di tutti, non è disposta ad accettare che siano modificati assetti delle mura e della fruizione di quella zona di città solo perché gli interessi economici di signori benestanti siano soddisfatti senza dare servizi a tutti i lucchesi. Lucca per l’ambiente non è disposta a far spazio agli appetiti economici di grandi società a scapito della città“.

“In questo critico momento storico per le pubbliche amministrazioni – prosegue Lucca per l’ambiente – non è possibile evitare la sinergia fra pubblico e privato ma quel privato che noi auspichiamo attivarsi per il bene della città deve essere un privato con la visione pubblica, che curi la città come ogni lucchese deve fare: con amore.  Si, per Lucca si deve provare amore.  Crediamo che debba essere sospeso il percorso fino ad ora intrapreso per dare la possibilità, nei prossimi mesi, alla città di capire e scegliere la migliore cosa da fare. Crediamo e vogliamo che il dibattito si ampli e che non sia una corsa contro il tempo solo per far rispettare eventuali impegni presi da chicchessia”.

“Lucca per l’ambiente – conclude la nota – crede che la gestione di questa importante occasione per dimostrare maturità politica e amore per la città non possa essere escluso dalla valutazione dei futuri assetti di alleanze elettorali in vista della competizione amministrativa del 2022″.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.