Quantcast

Tomei (Pd): “Anche Lucca aderisca al contest internazionale per sostenere la liberazione di Patrick Zaki”

Il segretario del circolo di Sant'Anna: "Il linguaggio dell'arte per stimolare le coscienze"

Anche Lucca aderisca al contest Free Patrick Zaki, prisoner of conscience, edizione speciale del concorso internazionale di comunicazione sociale Poster For Tomorrow. A chiederlo è il segretario del circolo Pd di Sant’Anna, Stefano Tomei.

“A Bologna e in altre città italiane, infatti – prosegue – a partire dall’8 febbraio saranno appesi i poster delle opere d’arte vincitrici di questo contest per richiedere la liberazione di Patrick Zaki, ingiustamente recluso in Egitto da un anno a causa del suo lavoro in difesa dei diritti umani. Con il linguaggio dell’arte, così duramente colpito dall’epidemia da coronavirus, si vuole porre ancora di più l’attenzione sul dramma di questo ragazzo che è il dramma di tante altre persone ingiustamente recluse in varie parti del mondo, dove i diritti e la dignità delle persone non sono rispettate”.

“Anche il Comune di Lucca – conclude – aderisca a questa iniziativa per sostenere l’idea di Amnesty International Italia, per unire la sua voce a quella di tanti altri comuni italiani e sensibilizzare l’opinione pubblica su questa vicenda che proprio l’8 febbraio segna l’anniversario della formalizzazione dell’arresto dello studente egiziano dell’università di Bologna, e per chiederne a gran voce la liberazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.