Martinelli “boccia” Tambellini: “In 9 anni una politica di soli annunci”

Il capogruppo Fdi attacca la giunta: "Si continua a parlare di progetti che sono i medesimi di anni fa"

“I 9 anni di amministrazione della sinistra lasciano a Lucca solo degli annunci”. Lo dichiara Marco Martinelli presidente del gruppo consiliare di Fratelli d’Italia che commenta i principali obiettivi dell’amministrazione Tambellini per la sua ultima parte di mandato presentati dal sindaco in commissione su richiesta dello stesso capogruppo del partito di Giorgia Meloni.

“I cittadini di Lucca -aggiunge Martinelli – hanno diritto di chiedere maggiore concretezza, coraggio e determinazione a chi amministra la loro Città in un momento così delicato della loro vita e della vita dei loro figli. Siamo ad un anno dalla chiusura del mandato -attacca il presidente del gruppo consiliare di fratelli d’Italia- e crea imbarazzo e sconcerto che ancora oggi la giunta continui a parlare di prospettive e progetti che sono i medesimi su cui questa stessa amministrazione di sinistra si era presentata alla città 9 anni fa prendendo l’impegno di realizzarli in breve tempo. Su sicurezza, sviluppo economico e definizione degli spazi e contenitori della città si certifica il totale fallimento dell’azione amministrativa della sinistra”.

“In questi 9 anni – spiega Martinelli – è mancata completamente l’azione politica della giunta sulla sicurezza. La sicurezza infatti non viene perseguita soltanto con i giusti interventi repressivi a tutela dell’ordine pubblico. Sono importanti anche le azioni volte a migliorare la vivibilità dell’intero territorio, eliminando il degrado e coniugando prevenzione e controllo dei reati. Il mondo cambia e la città deve essere pronta ad accogliere un turismo
legato alle attività culturali: è lo strumento per garantire il futuro sviluppo economico e notevoli nuovi posti di lavoro. Ad oggi invece solo le manifestazioni da noi avviate come i Comics il Summer Festival e Murabilia rappresentano gli unici capisaldi su cui è incentrata l’azione amministrativa per generare ricchezza sul territorio. Le strade come gli edifici scolastici nonostante le promesse continuano a versare sempre in condizioni fatiscenti. Sui contenitori della città è mancata una visione strategica d’insieme e importanti aree come il Carmine e Pulia sono
sempre al palo. Gli unici interventi importanti sono quelli eseguiti dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca che ha restituito a nuovo le Mura urbane, l’area limitrofa al San Francesco, il Sant’Agostino. Ed anche l’area della ex Manifattura Tabacchi se tornerà ad essere produttiva e ad avere nuova vita sarà grazie all’intervento dell’ente di San Micheletto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.