Zucconi: “Toscana arancione, Giani non ha fatto nulla per salvare il S. Valentino”

Va all'attacco il deputato di Fratelli d'Italia

Toscana torna in zona arancione, è polemica. “Incredibile che ancora una volta sia pervenuta l’ufficialità del passaggio da zona gialla a zona arancione solamente 24 ore prima”, è quanto afferma il deputato Fdi, Riccardo Zucconi. “Una doccia fredda per migliaia di ristoratori che in questa settimana si erano preparati per il primo giorno di lavoro pieno dopo tanti mesi di buio, quello di San Valentino. Frigoriferi pieni, personale reperito, sanificazioni e decori: tutto pronto per una domenica di vero lavoro in piena sicurezza. E invece, come d’altronde potevamo aspettarci da questo governo per molti aspetti riconfermato anche da Draghi, arriva la notizia: tutti chiusi”.

Giani niente ha fatto per salvare almeno domenica 14, non ha voluto nemmeno prendere in considerazione la nostra proposta di suddividere la Toscana in microzone, alzando le braccia al cielo con un ‘io non posso farci niente’. Ma come – prosegue Zucconi -, il governatore di una regione non dovrebbe per lo meno tentare di salvare il salvabile? Resto sconcertato da tanta superficialità, ma d’altronde da un governo che propone di far proseguire le scuole fino a luglio facendo perdere ulteriori, fondamentali giorni di lavoro alle aziende turistiche cosa ci vogliamo aspettare?”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.