Quantcast

Messa in sicurezza del territorio, in arrivo 15 milioni dal governo

Il senatore Marcucci: "Cifre importanti per la città di Lucca, ma anche per i comuni più piccoli della Valle del Serchio"

Buone notizie per i lavori pubblici dei diversi comuni. Ieri (23 febbraio) con decreto del ministero dell’interno, di concerto con il ministero dell’economia e delle finanze sono stati determinati i Comuni a cui spetta il contributo previsto dall’articolo 1, commi 139 e seguenti, della legge 30 dicembre 2018, numero 145, da destinare ad investimenti relativi ad opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio.

Il governo Conte, con due diversi provvedimenti, aveva portato i 350 milioni di euro previsti dalla legge di bilancio del 2018 prima a 1,25 miliardi e poi a 1,85 miliardi di euro lo stanziamento per il 2021.

Ammonterà a 1,75 miliardi di euro lo stanziamento per il 2022 con il quale si continuerà a scorrere la graduatoria stabilita ieri.

A rendere nota la notizia è il senatore Andrea Marcucci: “Per chi fa politica non c’è cosa più bella che quando le politiche nazionali si trasformano in benefici per i propri territorio. Oggi abbiamo avuto una buona notizia: 15 milioni del ministero dell’interno stanziati per i territori della provincia di Lucca. Cifre importanti per la città di Lucca, ma anche per i comuni più piccoli della Valle del Serchio. Un primo intervento importante per la messa in sicurezza, ma ne arriveranno altri che si aggiungono ai tanti finanziamenti che sono stati aperti in questi anni. Un momento di soddisfazione dalla politica nazionale nell’interesse del nostro territorio”.

Soddisfatto anche il sindaco di Gallicano, David Saisi: “Per il 2021 – dice – il comune di Gallicano è destinatario di 820mila euro. Per il 2022 speriamo che lo scorrimento ci porti ad essere finanziati per altri 170mila euro circa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.