Quantcast

Bufera a Massarosa, Angeli lascia la Lega. Cavirani: “Non siamo un taxi per entrare in consiglio comunale”

Il commissario provinciale del Carroccio: "Siamo certi abbia sbagliato partito a cui aderire"

Bufera a Massarosa dopo che Giuseppe Angeli ha lasciato il gruppo della Lega per aderire al gruppo misto.

“La Lega non è un taxi da usare per entrare in consiglio comunale – commenta il commissario provinciale, Riccardo Cavirani – mi dispiace contraddire qualcuno ma la percentuale ottenuta dal nostro partito nella competizione elettorale del 2019 ha permesso a tanti nostri militanti di essere eletti e far parte del gruppo consiliare ben al di là delle proprie preferenze personali. Le preferenze di Angeli infatti non gli sarebbero state sufficienti, nelle altre liste di partito, per essere eletto. La decisione non ci coglie dunque di sorpresa: dopo le elezioni comunali ha fin da subito manifestato scarso interesse a far parte della squadra in consiglio di Massarosa, mostrando poca volontà nel partecipare alle iniziative e agli incontri di maggioranza o al confronto con i suoi colleghi di partito. Un atteggiamento davvero poco collaborativo, confermato anche dal fatto che il consigliere risulta iscritto, sarà un caso, solo nel 2019, anno appunto delle elezioni comunali”.

“Auguriamo quindi ad Angeli – conclude Cavirani –  di trovare la sua dimensione perché siamo certi abbia sbagliato partito a cui aderire. E speriamo anche che si decida a portare un contributo reale alla maggioranza in consiglio comunale invece che spendersi solamente in polemiche senza avanzare poi proposte reali per risolvere i tanti problemi che ammettiamo esserci ma che vanno affrontati, a nostro parere, con uno spirito del tutto diverso”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.