Quantcast

Sinistra Con aderisce all’associazione regionale Sinistra civica ecologista

L'associazione lucchese: "Non si tratta di uno scioglimento ma di superare la logica dei cartelli elettorali"

Sinistra con aderirà all’associazione regionale Sinistra civica ecologista per “superare la logica dei cartelli elettorali e ricostruire a sinistra una presenza politica che parte dal basso, dai territori e dagli iscritti”. E’ quanto è emerso nel corso dell’assemblea degli iscritti di Sinistra con cha deliberato l’adesione alla lista che alle recenti elezioni ha conseguito il 3 per e che esprime l’assessora regionale Serena Spinelli.

Non si tratta ovviamente di uno scioglimento di Sinistra Con nella neonata associazione regionale – spiega l’associazione lucchese – ma piuttosto del consolidamento del nostro impegno in un contesto ancor più largo, con l’ambizione di contribuire a ricostruire a sinistra una presenza politica forte e quanto più unitaria possibile. Come Sinistra con apprezziamo la scelta compiuta di rilanciare e organizzare su basi nuove l’impegno politico dopo l’esperienza elettorale. In particolare condividiamo la scelta di superare la logica del ‘cartello elettorale’ che tanti guasti ha prodotto a sinistra ed è sempre fallita”.

“Sinistra civica ecologista infatti propone un’organizzazione fondata sulle adesioni individuali e quindi sugli iscritti che scelgono i gruppi dirigenti a livello locale e regionale e percorsi di
ricostruzione della sinistra che partono dal basso, dai territori, dalle città – prosegue la nota di Sinistra Con -. L’adesione all’associazione regionale comprende, quindi, certamente l’adesione di Sinistra con come soggetto collettivo, ma soprattutto l’adesione personale dei suoi membri. Il principio delle adesioni individuali per altro è la scelta politica e organizzativa che connota fino dalla nascita anche Sinistra con, scelta che siamo impegnati ad affermare e praticare pienamente anche a livello regionale”.

“Dal punto di vista delle posizioni politiche di fondo condividiamo pienamente l’idea di costruire un soggetto politico capace di intrecciare e fondere insieme le esperienze della sinistra politica, sindacale e sociale con quelle dell’ecologismo e del civismo democratico – prosegue ancora Sinistra con -. Costruendo visioni e pratiche politiche nuove all’altezza delle sfide sconvolgenti che la pandemia e i cambiamenti climatici ci impongono. Occorre guardare, raccogliere e valorizzare le tante esperienze e pratiche presenti in tutti i territori della Toscana di impegno politico, sociale, ambientale, civico, culturale. Dalle associazioni attive in questi ambiti, alle forze sindacali mobilitate per il lavoro e la sua qualità, alle tante singole persone impegnate in attività di volontariato e di civismo diffuso, fino agli amministratori eletti in liste di sinistra ed ecologiste in vari comuni della nostra regione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.