Quantcast

Martinelli (Fdi): “Orgogliosi di Beatrice Venezi senza se e senza ma”

Per il gruppo consiliare "dalla sinistra litanie che impoveriscono quanto di buono emerge in città"

Lucca deve essere orgogliosa di Beatrice Venezi senza se e senza ma”. Lo dichiara in una nota Marco Martinelli a nome del gruppo consiliare di Fratelli d’Italia del Comune di Lucca, rispondendo con fermezza a quanto affermato dalla commissione pari opportunità del comune di Lucca.

“Va elogiata – aggiunge il presidente del gruppo consiliare di Fratelli d’Italia – per essersi affermata con la sua professionalità a livelli internazionali e aver portato agli onori della cronaca la sua città natale, Lucca. La commissione pari opportunità avrebbe dovuto cogliere l’occasione per rimarcare che una donna lucchese si è fatta strada in un ambiente che un tempo era prettamente maschile, invece di perdersi in sterili ed imbarazzanti interventi sulla necessità di declinare al femminile i titoli delle professioni. Basta con queste litanie tipiche della sinistra, che impoveriscono anche quanto di buono emerge nella nostra città. Il declinare al femminile una professione non rappresenta alcun passo in avanti nell’uguaglianza di genere. Non è questo che rende le donne all’altezza del ruolo che ricoprono o della professione che svolgono”.

“Chiediamo – conclude Martinelli – un passo indietro alla commissione pari opportunità del comune di Lucca che certamente non rappresenta il pensiero della comunità lucchese, ma solo di una parte: quella schierata a sinistra“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.