Quantcast

Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

I Giovani Democratici: “Venite ad aiutarci a cambiare il Pd”

La segreteria: "La tessera ha un valore, non significa limitarsi a dire che il Pd deve cambiare, ma aiutare a cambiarlo"

Più informazioni su

“Venite ad aiutarci a cambiare il Pd!” E’ l’appello dei giovani democratici della Versilia e della Toscana.

“Ooccupate gli spazi di discussione interna con noi, – affermano – aiutateci a spalancare le porte del partito ai territori, unitevi al Pd non per ciò che quel simbolo rappresenta oggi, ma per ciò che può rappresentare domani, e che potete aiutare a costruire”.

“La tessera ha un valore – aggiungono  – non significa limitarsi a dire che il Pd deve cambiare, ma aiutare a cambiarlo. In questi giorni, tra chi parla di cancri da estirpare e chi sostiene che non ci si possa iscrivere a un marchio tossico, perché si deve lasciare che i morti seppelliscano i loro morti, in molti hanno espresso pareri sul nostro Partito. Come comunità di giovani militanti che si impegnano quotidianamente per un progetto politico, non possiamo non esprimerci in merito”.

“La nostra tessera – concludono –  significa che non ci limitiamo a esporre un’idea, ma ci mettiamo a disposizione nel realizzarla. Significa che non occupiamo simbolicamente il Nazareno, ma le sezioni, i circoli e gli spazi di discussione interna e che lo faremo quotidianamente. È vero, il progetto del Partito Democratico è in difficoltà e tante tra le persone che sperano in un cambiamento del Pd ne osservano le dinamiche correntizie dall’esterno. Per questo abbiamo bisogno di un’inversione di rotta: il Pd deve tornare ad essere il perno di una sintesi tra i mondi civici, associativi e sindacali della sinistra, per restituire una visione al paese, superando metodi malsani e prove di forza che lo condannano all’autoreferenzialità”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.