Quantcast

Montemagni: “A Lucca poche dosi per gli over 80. Medici di famiglia in difficoltà a gestire pazienti”

La capogruppo della Lega: "Ancora diversi punti interrogativi riguardo ad una funzionale organizzazione relativa alla vaccinazione"

“Di questo passo occorrerà un tempo infinito per vaccinare tutti gli over 80 lucchesi e toscani”.

Così Elisa Montemagni, capogruppo in consiglio regionale della Lega, dopo la segnalazione del presidente dell’ordine provinciale Quiriconi che rileva “l’attuale scarsità di dosi a disposizione dei professionisti”.

“Oltre a ciò – prosegue il consigliere – non bisogna neppure minimizzare la problematica relativa all’organizzazione quotidiana in relazione alla normale assistenza ai mutuati. Pur impegnandosi al massimo, quando i ritmi vaccinali auspicabilmente aumenteranno, si porrà la questione relativa al naturale supporto agli assistiti che questi dottori sono chiamati a dare, a prescindere dall’emergenza Covid-19”.

“Chiaro è, inoltre – sottolinea la rappresentante della Lega – che pure gli studi medici, spesso non di dimensioni elevate, potrebbero non risultare idonei ad ospitare, in sicurezza, gli anziani che si devono sottoporre all’agognata iniezione. Di tale plausibile criticità la Regione ha tenuto conto? Insomma – conclude – purtroppo sussistono ancora diversi punti interrogativi riguardo ad una funzionale organizzazione relativa alla vaccinazione di persone che, vista l’età anagrafica, devono essere immunizzate il prima possibile”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.