Quantcast

Fantozzi e Petrucci (Fdi): “Pandemia, i giovani non vanno lasciati soli”

Mozione dei due consiglieri regionali: "Ansia e stress hanno aumentato i casi di suicidi"

“In un anno di pandemia, secondo i dati diffusi dall’Oms, sono aumentati a dismisura i livelli di stress, ansia, depressione, ma anche gesti autolesivi e suicidi, soprattutto tra i più giovani, adolescenti quanto bambini. Tra i fattori di rischio ci sono il distanziamento sociale, la restrizione delle libertà personali, la paura del contagio, l’incertezza e la perdita di speranza per il futuro. L’onda lunga della pandemia avrà effetti per anni sulla psiche dei giovani e soprattutto di quelli più fragili. E allora istituzioni, soggetti competenti, famiglia e scuola, tutti insieme dobbiamo sostenere i nostri ragazzi. Non dobbiamo lasciarli soli”. E’ quanto dichiarano i consiglieri regionali Vittorio Fantozzi, primo firmatario di una mozione presentata dal gruppo regionale di Fratelli d’Italia, e Diego Petrucci, componente della commissione sanità e politiche sociali. Una mozione che chiede alla Regione di adottare interventi di sostegno e campagne di sensibilizzazione anche attraverso il web.

“Giovani che si chiudono sempre di più dentro casa, dentro le loro stanze, che trascorrono ore ai videogiochi senza nessun interesse sociale. L’Asl Toscana Centro ha registrato un incremento del 10% di accessi al pronto soccorso per attacchi di panico, crisi psicotiche o gravi picchi depressivi nei più giovani. Secondo gli psicologi toscani, il 71% di bambini e ragazzi manifesta disturbi somatici e del sonno, fenomeni di instabilità emotiva, il 22% disturbi alimentari”, è scritto nella mozione di Fdi.

“Servono, perciò, strategie preventive ad hoc per intervenire sulla sofferenza psicologica. Vanno promosse a livello territoriale, campagne di sensibilizzazione incentivando forme di cooperazione tra famiglia e scuola. Dobbiamo agire, il tempo è prezioso”, esortano Fantozzi e Petrucci.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.