Quantcast

Manifattura sud, in giunta la risposta ‘definitiva’ a Fondazione Crl e Coima

Nell'atto le condizioni finali dell'amministrazione per accettare la proposta di project financing. Entro aprile un nuovo consiglio comunale sul tema

Manifattura sud, è il giorno della verità. Oggi (25 marzo) dopo la nuova valutazione dei tecnici e degli uffici, passa in giunta la posizione ufficiale della maggioranza sulla proposta di project financing di Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e Coima Sgr per la riqualificazione dell’area.

Manifattura sud, nuova proposta da Fondazione Crl e Coima: più soldi al Comune dai parcheggi, l’ente si impegna all’acquisto di 3500 metri quadri dell’edificio

Secondo indiscrezioni il documento che sarà sottoposto al fondo di proprietà al 100 per cento di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio conterrà una ‘controproposta definitiva’ con dei paletti precisi cui l’amministrazione comunale non è disposta a rinunciare.

Secondo le intenzioni della maggioranza, insomma, sia per i parcheggi sia per la destinazione futura dell’area il tema è quello di ribadire che le strategie sul futuro della manifattura sud spettano al Comune, che è intenzionato a non farsi “comandare in casa propria”. Allo stesso tempo la possibilità di poter intervenire sui due terzi del complesso con una riqualificazione che vada nel senso di una rinascita dell’area senza stravolgerla e, soprattutto, senza far perdere entrate e opportunità al Comune, viene comunque valutata positivamente.

La soluzione che si cerca, all’interno di un dibattito che va avanti ormai da settimane, è quella di compromesso fra le esigenze di investimento di Fondazione Crl e Coima e quelle emerse dalle critiche in città di chi vede nel project financing un intervento meramente speculativo e che potrebbe avere come risultato quello di perdere definitivamente il controllo del bene da parte del Comune.

Dopo l’atto di oggi il tutto tornerebbe nelle mani della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e di Coima, che dovranno valutare se le nuove condizioni possano o meno rientrare nei parametri per la remunerazione dell’investimento previsto.

Certo è che entro metà aprile si dovrebbe tenere un nuovo consiglio comunale per parlare del progetto per la riqualificazione della manifattura sud e quella potrebbe essere la sede per un ultimo confronto politico prima dell’eventuale avvio dei cantieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.