Quantcast

Montemagni: “Carcere di Lucca, manca il personale”

La consigliera regionale: "Sulla questione abbiamo interpellato l'onorevole Potenti"

“Fra i vari problemi che, da tempo, assillano la Casa circondariale di Lucca sicuramente non secondario è quello relativo ad una palese carenza di personale”. E’ quanto afferma Elisa Montemagni, capogruppo in consiglio regionale della Lega.

“Come riferito dal sindacato Sappe – prosegue il consigliere – pare che l’organico difetti attualmente di circa una trentina di addetti che dovrebbero essere effettivamente operativi e tale lacuna è decisamente inaccettabile, considerato anche l’aumento dei detenuti”.

“Così come si dovrebbe porre rimedio – precisa l’esponente leghista – alla presenza solo part-time del ruolo del comandante, visto che attualmente, tale figura sarebbe presente solamente due giorni a settimana.” “Tenendo, altresì presente – sottolinea la rappresentante della Lega – il particolare e difficile momento che stiamo vivendo, stante la pandemia, riteniamo, quindi, che si debba fare il possibile per venire incontro alle giuste richieste dei sindacalisti”.

“Auspichiamo, quindi  – conclude Elisa Montemagni – che l’autorità competente si faccia, tempestivamente, carico delle criticità riscontrate, inviando nuovi agenti penitenziari nel carcere lucchese; da parte nostra, sulla questione, abbiamo già interpellato l’onorevole Manfredi Potenti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.