Lavori sul Brennero e nuovi ponti, Forza Italia porta l’urgenza in parlamento

Interrogazione in commissione al ministro delle infrastrutture ispirata dal membro della segreteria regionale Fabrizio Giovannini

Lavori Anas sulla statale del Brennero e nuovi ponti sul Serchio. Il tema, diventato nuovamente di attualità dopo le frane che hanno interrotto a lungo il transito sulla statale, è approdato in parlamento su sollecitazione del membro della segreteria regionale di Forza Italia, Fabrizio Giovannini.

L’interrogazione a risposta immediata al ministro delle infrastrutture Enrico Giovannini è stata recepita da sei deputati azzurri fra i quali c’è l’onorevole pratese Erica Mazzetti. 
Nell’interrogazione, che sarà presentata stamattina (8 aprile) nella commissione competente si ricorda come “diversi tratti della strada statale 12 dell’Abetone e del Brennero, da troppo tempo sono interessati da forti criticità per le quali sarebbero necessari interventi strutturali” e che “la viabilità nel fondovalle del Serchio presenta da anni gravi criticità, dovute sia alla situazione idraulica che a quella idrogeologica. ln particolare la statale 12 del Brennero è stata numerose volte interessata da eventi franosi ed allagamenti per straripamenti del Serchio, nei tratti che ricadono nei comuni di Borgo a Mozzano e Bagni di Lucca, nonché da forti criticità che vedono interessato in particolare il tratto dalla frazione Ponte a Moriano nel comune di Lucca fino alla località Cutigliano nel comune di Abetone Cutigliano”,

“I sindaci di Borgo a Mozzano e Bagni di Lucca – si ricorda ancora – hanno concordato di convocare urgentemente un tavolo a cui invitare Regione e Anas Spa per arrivare a prendere impegni precisi riguardo il contenuto del progetto di messa in sicurezza di diverse tratte della strada statale 12 del Brennero e i tempi di attuazione. A fronte delle tante tante criticità, l’Anas ha comunicato nei mesi scorsi di aver previsto un investimento di alcuni milioni di euro, a cui finora non sono però seguiti i fatti. I sindaci dei comuni interessati hanno sottolineato la necessità di mettere in atto un piano complessivo per la viabilità che preveda la realizzazione di due ponti sul Serchio, l’uno tra Borgo e Socciglia, l’altro tra Piano della Rocca e Fornoli, come previsto dal piano strutturale intercomunale di recente approvazione, i quali contribuirebbero a sgravare il traffico sia dal Ponte di Calavorno che dal Ponte Pari ed anche al rilancio di una importante zona industriale come quella della Socciglia”.

Nell’interrogazione si chiede così al ministro “se non ritenga diavviare quanto prima, e in tempi certi, un piano di messa in sicurezza dei tanti tratti della strada statale 12 del Brennero per garantire la piena viabilità, escludere rischi per l’incolumità delle persone e ridurre i forti disagi per i cittadini, anche prevedendo a tal fine la realizzazione di due ponti sul Serchio, come peraltro chiesto anche dagli stessi sindaci interessati”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.