Quantcast

Mozione sulle infrastrutture, M5S si astiene. Bindocci: “Siamo gli unici a parlare di ambiente”

Il capogruppo in Consiglio: "Il progetto di assi viari non ci convince, da cambiare l'ubicazione del nuovo ponte sul Serchio"

Il Movimento Cinque Stelle si è astenuto alla mozione presentata dal consigliere Martinelli sulla necessità di accelerare alcune opere infrastrutturali. A spiegarne i motivi è il capogruppo Massimiliano Bindocci.

Accelerare sulle infrastrutture, ok (quasi) unanime all’atto di indirizzo di Martinelli (Fdi)

“Ovviamente – dice – siamo d’accordo sul concetto di fare il prima possibile le opere di cui Lucca ha bisogno, infatti sul completamento dell’asse suburbano e sulla necessità del raddoppio ferroviario e di realizzare implementando la rete ferroviaria una sorta di metropolitana di superficie, abbiamo prodotto mozioni ed atti prima degli altri. Siamo un po’ perplessi della ubicazione scelta per il nuovo ponte sul Serchio sulla base di perizie note e documentate, ma sopratutto non siamo favorevoli agli assi viari secondo i progetti presentati ed attualmente noti”.

“Sulla materia – ricorda Bindocci – facemmo anche un consiglio comunale straordinario e le riserve rimasero tutte irrisolte. Il rischio di una opera di dubbia utilità (dopo l’asse suburbano l’utilità è davvero risibile) che stravolge i Comuni di Lucca (Ponte a Moriano, San Pietro a Vico) e Capannori con viadotti e strade sopraelevate per chilometri e chilometri, non può andare avanti con una mozione votata in seconda serata. L’impatto ambientale e la sostenibilità delle opere pubbliche è fondamentale è questo progetto non ci convince per niente“.

“Purtroppo – conclude – abbiamo avuto la conferma che siamo l’unica forza politica che parla di ambiente e sopratutto che è coerente sull’ambiente, mentre altri si mostrano molto sensibili alle colate di cemento o ipocritamente predicano il verde, ma razzolano asfalto…”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.