Quantcast

Via del Campaccio rimarrà privata: la maggioranza respinge la mozione di Barsanti

Il consigliere Fabio Barsanti: "Uno schiaffo a tutti i cittadini, alla faccia della partecipazione"

La maggioranza dice no alla riclassificazione di via del Campaccio come strada vicinale ad uso pubblico. Uno schiaffo a tutti i cittadini”, è l’attacco che Fabio Barsanti rivolge al centrosinistra lucchese, che ieri sera (12 aprile) ha respinto la mozione del gruppo consiliare di Casapound che chiedeva un ripensamento all’amministrazione per rendere fruibile da tutti una via panoramica resa privata e chiusa da un cancello.

“Ancora una volta l’amministrazione si rivela al servizio di pochi privati, contro l’interesse generale dei cittadini – dice Barsanti, ora sotto le insegne di Difendere Lucca – Con il mancato ripristino dell’uso pubblico di via del Campaccio il centrosinistra non ascolta le proteste a mezzo stampa di chi usufruiva di quel percorso, una raccolta di firme e una mozione protocollata quasi due anni fa dopo vari incontri con i residenti della zona. Il Comune ha cancellato così un bene pubblico”.

“Ricordo che via del Campaccio rientrava perfettamente nei requisiti di pubblico interesse che l’amministrazione ha appena inserito nel Regolamento comunale delle strade vicinali ad uso pubblico in fase di approvazione. La via era inserita nella Rete escursionistica Toscana, nei sentieri del Cai e in quelli del Monte Pisano e costituiva l’unica via di sicurezza ed evacuazione per la frazione di Pozzuolo. Oggi quella via è chiusa da un cancello. Ricordo, infine – prosegue la nota – come i cittadini si siano trovati improvvisamente dinanzi ai cartelli ‘proprietà privata’, perché il percorso amministrativo per la sua declassificazione non è stato, come al solito, trasparente. Pozzuolo si aggiunge così all’elenco delle zone colpite dalle imposizioni della giunta Tambellini senza ascoltare i cittadini”.

“La propagandata partecipazione – conclude Barsanti – con cui questa amministrazione si è riempita la bocca in campagna elettorale, è ancora una volta un monologo dove l’opinione dei lucchesi, se contraria, non vale niente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.