Quantcast

Coprifuoco fino a luglio, Fantozzi e Tamagnini: “Danno enorme per il turismo della Garfagnana”

Gli esponenti di FdI: "Il governo deve sostenere e non continuare a deprimere il tessuto economico e sociale delle nostre terre"

“Il coprifuoco danneggia la Garfagnana e la stagione estiva”. Così il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Vittorio Fantozzi, vicepresidente della commissione sviluppo economico, ed il consigliere di maggioranza di Castiglione Garfagnana, Roberto Tamagnini.

“Quelle del governo Draghi – proseguono – sono scelte incomprensibili: prolungare il coprifuoco fino al 31 luglio e riaprire i ristoranti solo con spazi all’esterno. Il governo deve spiegare la scelta miope del coprifuoco che danneggerà sicuramente il turismo garfagnino. Inoltre, la sola ristorazione all’aperto penalizza fortemente il nostro territorio, perché molte attività si trovano in montagna e la sera è quasi impossibile stare all’aperto per mangiare e perché molte attività non dispongono di spazi all’esterno”.

“La Garfagnana, nel periodo estivo, è metà dei turisti, il coprifuoco è un danno incalcolabile per la nostra terra. Quale turista sceglierà la Garfagnana, ma l’Italia intera, se alle 22 si deve rinchiudere in albergo oppure in agriturismo? – si chiedono Fantozzi e Tamagnini – Il coprifuoco non farà altro che favorire altre mete turistiche internazionali oppure grosse strutture che dispongono di Spa e centri benessere all’interno della struttura, danneggiando così le piccole attività che sono la spina dorsale del turismo locale, gli agriturismi, i B&B, i piccoli hotel a conduzione familiare”.

“Ancora un duro colpo per l’economia locale ormai allo stremo. Il governo – concludono – deve sostenere e non continuare a deprimere il tessuto economico e sociale. Gli esponenti Pd che amministrano i nostri territori, invece di lamentarsi sui social network, devono farsi sentire dai colleghi che a Roma siedono sui banchi del governo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.