Quantcast

Legge antifascista, Maurizio Verona deposita a Montecitorio le firme raccolte

Il primo cittadino è stato accolto dal presidente della Camera Roberto Fico

Legge antifascista, il sindaco di Stazzema, Maurizio Verona, ieri ha depositato a Roma le firme raccolte, oltre 240mila.

“Ripenso sempre con forte emozione alla visita che feci nel 2019 a Sant’Anna di Stazzema per commemorare le vittime del terribile eccidio nazifascista – commenta il presidente della Camera Roberto Fico – . La strage che si consumò nel 1944 è una ferita profonda nella storia del nostro Paese. La memoria è un dovere per tutti, per le istituzioni e per i cittadini. Perché è grazie alla memoria e alla consapevolezza che ne scaturisce che possiamo portare avanti come comunità un impegno costante contro odio e violenza e per tutelare i principi e i valori stabiliti nella nostra Costituzione. Oggi a Montecitorio ho avuto il piacere di incontrare il sindaco di Sant’Anna di Stazzema, Maurizio Verona, che si è fatto promotore di una proposta di legge di iniziativa popolare contro la propaganda e la diffusione di messaggi inneggianti a fascismo e nazismo“.
Verona, organizzatore della raccolta e presidente del comitato che ha coordinato la raccolta delle firme, 50mila quelle necessarie, ha continuato la raccolta perché venga approvata e diventi legge, la proposta.Roberto Fico ha garantito al primo cittadino di seguire personalmente l’iter per arrivare alla approvazione della legge di iniziativa popolare contro la propaganda fascista e nazista.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.