Quantcast

Passo di Dante, Difendere Lucca: “In cinquanta per chiedere il restauro del monumento” foto

Ieri (2 maggio) l'escursione del movimento: "Il volto di Dante è irriconoscibile, e tutta la zona poco valorizzata: ecco come versa il Passo dopo nove anni di amministrazione di centrosinistra"

“In cinquanta per ricordare il Poeta e chiedere il restauro del monumento”. Si è svolta ieri (2 maggio) l’escursione del movimento Difendere Lucca al Passo di Dante.

“Oltre a ripulire il basamento dai rifiuti, è stata data lettura del Canto 33 dell’Inferno e si è parlato dei rapporti fra Dante e Lucca, elencando le citazioni della nostra città e dei suoi personaggi all’interno della Divina Commedia. Oltre cinquanta i partecipanti della giornata, fra escursione e successivo pranzo sociale – afferma il consigliere comunale Fabio Barsanti -. Il volto di Dante è irriconoscibile, e tutta la zona poco valorizzata: ecco come versa il Passo dopo nove anni di amministrazione di centrosinistra. La stessa amministrazione che ha prima bocciato la mia mozione per il recupero del monumento, e poi è venuta ieri alla chetichella a promettere tutto quello che avevo proposto. Questo è il livello di chi governa la città”.

“A settembre ricorreranno i 700 anni dalla morte di Dante – ricorda Difendere Lucca nella nota – e questa data rappresenta un vero ultimatum per il Comune per mettere finalmente mano al monumento, affiggere della segnaletica adeguata e valorizzare tutto il Passo. Oggi siamo saliti per ribadire che il nostro territorio va ricordato, studiato e valorizzato sempre, non solo per riflesso condizionato. Saremo qui a ricordare al Comune gli impegni presi. L’escursione rientra nel progetto RiScoprire Lucca, con cui il movimento intende far conoscere e ‘vivere’ luoghi, eventi e personaggi della storia lucchese. Una politica – e una cultura – che non parta dalla conoscenza e valorizzazione del nostro territorio e della sua storia, è destinata a fallire”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.