Quantcast

Inchiesta Keu, Montemagni: “Approvata nostra mozione per monitoraggio e salvaguardia dell’area di Massarosa”

La consigliera: "Urge un focus anche per la zona limitrofa al lago di Massaciuccoli”

Le infiltrazioni della criminalità organizzata nel settore conciario toscano fanno preoccupare Elisa Montemagni, capogruppo in Consiglio regionale della Lega, che per il comune di Massarosa, le zone industriali di Montramito e il lago di Massaciuccoli ha avviato una mozione condivisa da tutte le forze politiche.

“Nella mozione – commenta il Consigliere – chiedo espressamente alla Giunta che ci si attivi velocemente con Arpat, in stretta collaborazione con gli Enti locali interessati, con lo scopo di effettuare appropriate analisi sulle predette zone, procedendo quindi alla loro bonifica per tutelare appieno l’ambiente e contemporaneamente la salubrità nel suo complesso”.

“Stessa iniziativa – precisa l’esponente leghista – dovrà essere riservata pure all’area ed alle falde che interessano il Massaciuccoli, con particolare attenzione ai terreni limitrofi al bacino, per avere così un quadro sufficientemente chiaro dei livelli d’inquinamento e potenziale contaminazione registrata negli anni, alfine di valutare, una volta per tutte, le operazioni necessarie per una messa in totale sicurezza. Ho anche espressamente chiesto di organizzare un sopralluogo con l’assessore Monni ed i componenti della commissione interessata”.

“Ritengo doveroso e non più differibile – conclude la rappresentante della Lega – conoscere i fattori inquinanti che, nel corso del tempo, ne hanno compromesso l’equilibrio. La zona in oggetto deve essere infatti assolutamente preservata e valorizzata, partendo, innanzitutto, dalla tutela ambientale e mirando parimenti ad un concreto e costruttivo sviluppo del territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.