Quantcast

Sicurezza e carcere, a Lucca il tour istituzionale dell’europarlamentare Susanna Ceccardi

L'esponente della Lega con i vertici locali del partito: "Tante le criticità al San Giorgio"

Nella giornata di oggi (15 maggio) l’europarlamentare Susanna Ceccardi ha fatto tappa a Lucca per alcuni incontri istituzionali.

La delegazione, composta dal capogruppo in regione Elisa Montemagni, dall’onorevole Donatella Legnaioli, dal capogruppo in comune di Lucca Giovanni Minniti, dal consigliere provinciale Ilaria Benigni e dai commissari della Lega di Lucca città Salvadore Bartolomei e provinciale Riccardo Cavirani, ha incontrato il prefetto, il comandante provinciale dei carabinieri, la direttrice del carcere San Giorgio, i comandanti dei vigili del fuoco e della guardia di finanza. 

“Questa mattina – dichiara Ceccardi – mi sono confrontata con il prefetto di Lucca, Francesco Esposito, su tanti temi importanti che riguardano il nostro territorio.  Nel mio impegno istituzionale ritengo fondamentale avere sempre il punto di vista di uomini dello Stato che hanno sviluppato negli anni professionalità, capacità ed esperienza. Allo stesso modo è un dovere, per chi svolge un ruolo nelle istituzioni, portare il proprio supporto alle donne e agli uomini delle forze dell’ordine che svolgono con grande dedizione il loro lavoro al servizio dei cittadini. Il territorio di Lucca è un territorio economicamente vivace, al passo con i tempi, con un tessuto produttivo di respiro internazionale. Non possiamo però nasconderci che anche qua c’è il rischio di infiltrazioni criminali e mafiose e per questo la politica deve impegnarsi a ricevere le giuste indicazioni sulle soluzioni per prevenire questo fenomeno,  anche e soprattutto da chi opera per vigilare e contrastare questi aspetti. Sono tanti i temi che abbiamo affrontato in questa giornata lucchese, dalla sicurezza del territorio alle problematiche legate alla pandemia. Allo stesso modo, durante il sopralluogo a San Giorgio, ho potuto prendere nota delle tante criticità della struttura del carcere di Lucca, vista la natura storica dell’edificio, ma che nonostante tutte queste difficoltà logistiche presenta una gestione di alto profilo. Da sempre mi sento vicina a questo terra e tornerò presto per altri incontri, sia con le realtà produttive sia con il questore che purtroppo oggi era impegnato”.

“Ringrazio Susanna per questa visita – dichiara Elisa Montemagni – e aggiungo che siamo solo all’inizio di una serie di incontri sul territorio che presto coinvolgeranno anche associazioni di categoria e realtà produttive per una prima fase di ascolto che ci sarà utile per costruire il programma elettorale in vista delle prossime elezioni amministrative di Lucca”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.