Quantcast

Ddl Zan, Rifondazione Comunista: “Va approvato subito”

Il gruppo: "A chi definisce diseducativo affrontare queste tematiche nelle scuole, rispondiamo che il vero problema è il riprodursi di atteggiamenti discriminatori"

A sostegno dell’approvazione del ddl Zan interviene il gruppo Rifondazione Comunista Lucca: “Ieri (19 maggio) si è celebrata la Giornata mondiale contro l’omolesbobitransfobia. Purtroppo in Italia non è ancora istituzionalizzata e in gran parte delle scuole non si faranno attività educative. È una delle tante ragioni per cui va approvato subito il Ddl Zan senza dar retta a prese di posizione della conferenza episcopale e alle proteste dei fascioleghisti che li fiancheggiano”.

“A chi definisce diseducativo affrontare queste tematiche nelle scuole – continua Rifondazione Comunista – rispondiamo che il vero problema è il riprodursi di atteggiamenti discriminatori.  Speriamo che sia l’ultimo anno senza una legge contro l’omolesbobitransfobia. Vanno ringraziati i movimenti Lgbtqi+ che hanno costretto con la loro costante mobilitazione la politica a mettere al centro dell’agenda il tema. Al contrario di quanto sostiene la destra l’approvazione del provvedimento gode di ampio consenso nel paese. Rifondazione Comunista – conclude – che fin dal 1996 presentò la prima proposta di legge, sostiene il ddl Zan senza se e senza ma“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.