Quantcast

Casello di Mugnano, Colucci: “L’assessora Mammini non illuda i residenti”

Per l'esponente dei Riformisti per Italia Viva il Comune dovrebbe "fare richiesta ufficiale in tutte le sedi competenti per la realizzazione della nuova infrastruttura"

“Casello di Mugnano, l’assessora Mammini non illuda i residenti”. La pensa così Francesco Colucci dei Riformisti per Italia Viva.

“Il casello di Mugnano – dice – è l’unico intervento rapido per abbattere il traffico di passaggio e quindi l’inquinamento nel quartiere di San Concordio. Prendiamo atto con piacere che il Comune ha deciso di vincolare una area a Mugnano dove potrebbe sorgere il nuovo Casello. Ma ci scandalizzano le dichiarazioni dell’assessore Mammini che dice “non si tratta, oggi, di progettare il nuovo casello di Mugnano, cosa che peraltro non compete a noi come Comune, ma alla Regione e al ministero. Si tratta invece di fornire strumenti utili per possibili scelte che la politica sarà chiamata a fare nei prossimi anni…”. Pensavamo ad una scelta decisa invece sono solo le solite “ammuine elettorali” per prendere in giro la popolazione di San Concordio”.

“Il Comune vuole bloccare l’area, ha fatto fare uno studio, bravo, ma il casello di Mugnano ha deciso di farlo? Ha espresso la sua volontà con una delibera? – prosegue Colucci – La Mammini dice che non tocca al Comune progettarlo, ma il Comune ha fatto richiesta di avere il casello, alla Società Autostrade, al ministero, alla Regione? Perché se non lo ha fatto o non lo farà nei prossimi giorni sono solo chiacchere al vento, per imbrogliare le carte. Il Comune di Lucca è in grado di fare le sue scelte e difenderle sul nuovo casello o è succube dei veti del presidente sindaco Menesini? L’assessore regionale Baccelli, competente in materia, vuole dare a San Concordio una risposta: è favorevole al casello? Si impegna per farlo? L’assessore comunale ai lavori pubblici, Raspini è favorevole ad approvare subito il casello? Il suo predecessore Marchini lo riteneva indispensabile. Il Pd lucchese è favorevole a farlo subito? Lo faccia sapere”.

“I Riformisti chiedono al sindaco Tambellini – conclude la nota – di fare richiesta ufficiale in tutte le sedi competenti per la realizzazione del nuovo casello. Se non lo farà dica perché no, senza iniziare il balletto delle promesse elettorali”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.