Quantcast

Colucci: “No alla passerella coperta a San Concordio”

L'esponente dei riformisti: "Si mantenga il progetto della ciclabile"

No alla passerella coperta a San Concordio. A dirlo è Francesco Colucci dei Riformisti per Italia Viva. “Il quartiere di San Concordio – sostiene – sta vivendo mesi difficili per un feroce inquinamento da un enorme traffico di passaggio, ignorato dalla giunta Tambellini, sia per una serie di interventi, in via di realizzazione da parte del Comune, che stanno incontrando contestazioni da parti importanti della popolazione e dai comitati del quartiere. I Riformisti uniscono alle critiche, sempre delle proposte alternative, perché si deve, non solo opporsi, ma anche costruire nell’interesse della città”.

“Per questo – si spiega – avanziamo una proposta di mediazione su uno dei lavori previsti per San Concordio e molto contestati dai Comitati di quartiere. Proponiamo di modificare il progetto della Passerella coperta, quel collegamento ciclo-pedonale coperto previsto ex novo, dall’Esselunga ai plessi scolastici. La proposta dei Riformisti è di realizzare il percorso pedo-ciclistico come previsto, evitando però di coprirlo, che sarebbe una cattedrale nel deserto. Spostare ed adeguare il progetto di copertura e i fondi risparmiati, sulla pista ciclabile del viale di San Concordio, che è completamente da rifare, dopo i crolli. Qui una pista ciclabile coperta, con una struttura leggera e trasparente, sarebbe veramente utile, essendo molto utilizzata, anche nella stagione invernale, per il collegamento della parte centrale del quartiere, con il centro storico”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Contrada S.Concordio
    Scritto da Contrada S.Concordio

    Sig.Colucci, meglio tardi che mai, il progetto della Galleria coperta è stato approvato tre anni fa, fosse stato per lei, sarebbe già costruita. Ci dispiace che anche lei ci voglia dipingere, come fa l’Amministrazione, come quelli che dicono solo no, perchè noi l’ alternativa, una pista-sentiero sotto gli alberi, la abbiamo proposta dal 2019, anche con una petizione sottoscritta da più di 1000 firme, non aspettavamo lei e le sue lezioni.