Ricevuto in prefettura, in Comune e in Fondazione Bml l’ambasciatore della Costa d’Avorio

Visita in occasione della mostra dedicata all’artista ivoriano Frèdèric Bruly Bouabrè: si è parlato dello sviluppo economico del paese africano

Nel pomeriggio di ieri (11 giugno) il prefetto Francesco Esposito, ha ricevuto in prefettura l’ambasciatore della Costa d’Avorio in Italia Samuel Ouattara.

L’incontro con l’ambasciatore, presente a Lucca per partecipare alla cerimonia di chiusura della mostra dedicata all’artista ivoriano Frèdèric Bruly Bouabrè, è stato l’occasione per un confronto sui principali temi di interesse comune, sotto il profilo economico, culturale e della sicurezza.

È stata l’occasione per soffermarsi sull’importanza del patrimonio storico-artistico e culturale della provincia di Lucca. Un focus specifico è stato dedicato all’impatto della pandemia sul tessuto economico e sociale del territorio e ai progetti di rilancio intrapresi.  In particolare, si è condiviso l’auspicio che con il progressivo contenimento della diffusione del virus, grazie all’attuazione dei piani vaccinali, possano essere allentate le restrizioni all’ingresso dei due paesi, in modo da favorire lo sviluppo degli scambi commerciali.

L’ambasciatore ha illustrato al prefetto le condizioni che stanno favorendo lo sviluppo economico della Costa d’Avorio impegnata a promuovere politiche di potenziamento delle infrastrutture, agevolazioni fiscali e un piano per migliorare la sicurezza, allo scopo di attrarre anche investimenti di aziende straniere.

Il prefetto ha anche esposto le iniziative adottate per preservare l’economia legale dai rischi di interferenze criminali in un contesto reso più vulnerabile proprio dalle difficoltà economiche conseguenti all’emergenza sanitaria.

Al termine dell’incontro il prefetto ha fatto dono all’ambasciatore di una pubblicazione sulla città di Lucca.

Anche il sindaco Alessandro Tambellini ha ricevuto questa mattina a Palazzo Orsetti l’ambasciatore della Costa d’Avorio in Italia Samuel Ouattara. La visita è stata l’occasione di un colloquio cordiale durante il quale l’ambasciatore ha avuto modo di illustrare le novità economiche che riguardano il suo paese e di confrontarsi con il sindaco sui temi della cultura e dell’attualità.

L’ambasciatore Ouattara, è stato ricevuto anche alla Fondazione Banca del Monte di Lucca, da Andrea Palestini, presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca, Alberto Del Carlo, presidente della Fondazione Lucca Sviluppo, Carlo Lazzarini, presidente della Banca del Monte di Lucca e Giorgio Bartoli, presidente della Camera di Commercio di Lucca, prima della visita alla mostra antologica Frédéric Bruly Bouabré. Arte Alfabeto Universale, che chiude domani (13 giugno) al Palazzo delle Esposizioni di Lucca. Con lui una delegazione dell’ambasciata composta da Jean-Ghislain Ngbichi, ministro consigliere, Claire Div. Abdoulaye Coulibaly, Simona Vidoni, Antoine Gomis.

ambasciatore Costa d'Avorio Ouattara in Fondazione Banca del Monte di Lucca

La mostra, organizzata dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca e dalla Fondazione Lucca Sviluppo con il patrocinio della Regione Toscana e dell’qmbasciata della Costa d’Avorio in Italia, sarà visitabile l’ultimo giorno a ingresso gratuito con orario 10-13 e 16-19.

Questo pomeriggio invece, alle 17, si presenta il catalogo della mostra, edito da Silvana Editoriale 2021, alla presenza dell’ambasciatore, di Alessandro Romanini, curatore della mostra (collegamento in remoto); Alberto Chiavacci e Nicola Furini.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.