Quantcast

Aggressioni in città, Barsanti (Difendere Lucca): “Centro storico abbandonato dall’amministrazione”

Il consigliere: "La zona di via della Polveriera e di Porta San Pietro necessita di maggiori controlli mirati e di presidi fissi da parte delle forse dell'ordine"

Sulle aggressioni avvenute nel fine settimana nella zona di corso Garibaldi interviene il consigliere di Difendere Lucca, Fabio Barsanti, che accusa l’amministrazione di aver abbandonato il centro storico e chiede che i controlli e i pattugliamenti da parte delle forze dell’ordine siano gestiti diversamente.

“Le aggressioni avvenute nelle sere di venerdì e sabato scorsi – dichiara in una nota il consigliere – sono solo la punta di un iceberg che vede la zona sud del centro essere divenuta terra di conquista di piccole bande multietniche di giovani, più volte al centro di cronache e denunce. Una situazione che va avanti da anni, che espone a rischi giovani, donne e commercianti della zona ma che viene evidentemente sottovalutata”.

“Situazioni ed episodi che avvengono da un po’ di tempo e a prescindere dalla riapertura dei locali o la fine delle restrizioni – continua la nota – e soprattutto negli orari più diversi, anche in pieno giorno. Chi ne ha fatto le spese stavolta poteva trovarsi in una situazione molto peggiore, data la dinamica delle aggressioni. La zona di via della Polveriera e di Porta San Pietro necessita di maggiori controlli mirati e di presidi fissi da parte delle forze dell’ordine, che finora sono state mandate per lo più a controllare il rispetto degli orari dei locali, come se questa fosse la priorità rispetto alla sicurezza fisica delle persone”.

“Il sottoscritto ha più volte segnalato il problema in consiglio comunale – conclude Barsanti – ma l’amministrazione comunale non ha mai affrontato adeguatamente la questione. La giunta Tambellini ha di fatto abbandonato il centro storico: caos permessi e ztl; malfunzionamento della raccolta rifiuti; degrado, sporcizia e assoluta mancanza di sicurezza sono i lasciti di questo centrosinistra, incapace di recuperare il seppur minimo contenitore all’interno delle Mura. Un disastro per tutti: residenti, commercianti e fruitori della città”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.