Quantcast

Proroga blocco licenziamenti, anche Rifondazione Comunista in piazza

Strambi: "Saremo al fianco dei sindacati"

“Come Rifondazione Comunista parteciperemo convintamente, convergendo – con le nostre bandiere – da tutta la Toscana sabato alle 10 in Piazza Santa Croce a Firenze, alla manifestazione nazionale indetta dai sindacati Cgil, Cisl e Uil, in contemporanea agli appuntamenti di Bari e Torino”. A dirlo è Giulio Strambi di Rifondazione Comunista: “Condividiamo al fondo le motivazioni della mobilitazione, per rivendicare la proroga del blocco dei licenziamenti, per un agenda politica diversa che metta al centro il lavoro e la sua sicurezza, la lotta alla precarietà, alla salute, per un fisco equo e, non ultimo, una modalità diversa di impiego, gestione e coinvolgimento largo nella scelta delle priorità del piano nazionale di ripresa e resilienza”.

“A nostro avviso – prosegue Strambi – l’appuntamento, importante, dovrebbe essere seguito da altri, fino a non escludere anche uno sciopero generale: l’attacco al lavoro, al futuro del paese, ad una transizione ecologica evocata e tutt’altro che effettivamente predisposta, la reazione tragica e autoritaria del padronato contro le minime rivendicazioni dei lavoratori, l’esproprio del Parlamento (per non parlare delle parti sociali, degli organi elettivi degli enti locali, della società diffusa) nelle scelte del Pnrr, nonché la creazione di una cabina di regia sul Pnrr di ordo liberisti scelti da Draghi e a lui solo referenti, dovrebbero spingere ad una mobilitazione senza precedenti: siamo alla ristrutturazione post pandemia da far pagare ai più deboli, alla riproposizione del ‘Dio mercato che tutto risolve’, insomma alla spinta sull’acceleratore di una logica politica e economica pre covid che già fallita e che rischia di passare dal fallimento al dramma. Bene quindi l’appuntamento di sabato, che speriamo venga raccolto nello spirito di unità – da tutti coloro che partecipano e condividono – con la stessa disponibilità che noi e tanti altri mettiamo come prioritaria, in appuntamenti successivi promossi da chiunque condivide questa impostazione e questa visione. Noi ci siamo e ci saremo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.