Quantcast

Martinelli e Fantozzi (Fdi): “Assurdo che l’ostello sia chiuso da anni”

Gli esponenti citicano la gestione del caso da parte dell'amministrazione Tambellini

“È paradossale che a Lucca sia chiuso da anni l’ostello per ospitare i pellegrini”. Lo dichiarano il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Vittorio Fantozzi, ed il capogruppo in Consiglio comunale a Lucca, Marco Martinelli, in occasione della 1° edizione del Festival del Pellegrinaggio, iniziativa dedicata alla via Matildica del Volto Santo dal 20 al 25 luglio nei Comuni di Lucca, Bagni di Lucca, San Romano di Garfagnana, Borgo a Mozzano, Porcari, Pieve Fosciana e Castiglione di Garfagnana.

“La Sinistra –spiegano gli esponenti del partito di Giorgia Meloni – si fa bella solo a parole e parla di Lucca capitale del Pellegrinaggio poi, invece, nella realtà tiene da anni chiusa una importante struttura dedicata ad ospitare i pellegrini. E’ l’ennesimo fallimento della giunta Tambellini. L’ostello San Frediano in questi ultimi anni, è stato oggetto di alcuni bandi di gara. Una prima è stata bandita nell’ottobre 2018 a cui pervennero 17 manifestazioni di interesse, furono ammessi 11 degli operatori, ma a fine marzo 2019 la procedura andò deserta e non partecipò nessuno degli operatori invitati. A maggio 2019 fu approvato un secondo avviso di manifestazione di interesse con alcune modifiche al bando iniziale che si allungava di un anno e con una riduzione del canone di affitto, per rendere più appetibile la gara. In pratica,  i lavori a carico del vincitore venivano scontati dal canone. Al bando risposero 8 operatori economici e entro il termine della gara, a ottobre 2019, si presentò una sola offerta da parte della Ristogest Srl che ottenne l’aggiudicazione della gestione dell’ostello –ricordano Fantozzi e Martinelli- Siamo nel 2021 in piena stagione turistica e l’ostello, non solo è sempre chiuso, ma non ci risulta che siano partiti nemmeno i necessari lavori a carico del concessionario per un importo di 180 mila euro relativi a infissi e ad alcune operazioni interne di separazione di stanze e ignifugazione dei locali della cucina”.

“Chiediamo -si appellano Fantozzi e Martinelli– di aprire agli enti del territorio interessati, per creare una sinergia per il recupero sfruttando il turismo sui camminamenti intorno alla Lucchesia e puntando su un turismo legato alla via Francigena e alla Via Matildica. Tante località e città, con il turismo della via Francigena, riescono a produrre ricchezza e Lucca ne è tappa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.