Quantcast

Meteo, Fantozzi (Fdi): “La Regione investa di più sul consorzio Lamma”

Il consigliere di Fratelli d'Italia: "Si tratta di un’eccellenza toscana che bisogna far funzionare al meglio"

“La Regione investa nella comunicazione meteo ufficiale: Lamma è un’eccellenza toscana”. Lo dichiara il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Vittorio Fantozzi, vicepresidente della commissione sviluppo economico che ha presentato una mozione a sostegno della promozione del Consorzio.

“La Regione investa di più sul Lamma sponsorizzandolo su Toscana Promozione, sui giornali e siti online. Si tratta di un’eccellenza toscana che bisogna far funzionare al meglio – prosegue Fantozzi -. Nell’opinione pubblica si percepisce uno scarso utilizzo dei servizi Lamma per quanto riguarda le previsioni del meteo. I toscani sembrano più consultare altre piattaforme, che risultano però meno precise nelle indicazioni meteorologiche, ma sono più pubblicizzate e probabilmente più conosciute. Ciò comporta, specialmente nei periodi estivi, che il turista occasionale per visionare il meteo consulti altre piattaforme, più accattivanti ma meno affidabili, e possa spesso trovarsi di fronte a previsioni errate. I turisti non rimangono per lunghi periodi, spesso solo il fine settimana. Quindi è fondamentale che le previsioni meteo siano precise. Invece, in più occasioni, si è sollevata dalle città turistiche la polemica contro la scienza inesatta delle previsioni meteo. Le previsioni meteo non sono una scienza esatta, proprio per questo serve professionalità e affidabilità nell’elaborarle e comunicarle. L’economia della Versilia, ad esempio, passa anche dalle spiagge”.

“Il Lamma ha realizzato negli anni prodotti e servizi ad alto livello tecnico-scientifico, a partire dagli sviluppi per le previsioni meteorologiche e oceanografiche, diventando il primo servizio oceanografico operativo – conclude Fantozzi -. Ha avuto ruoli di primo piano fondamentali anche oltre i confini della Toscana, come per esempio il supporto nella gestione della rimozione del relitto della Costa Concordia dall’isola del Giglio. Ricordo anche, il protocollo d’intesa con la guardia costiera nazionale per l’utilizzo della modellistica meteo-marina Lamma per le operazioni di Safe and Rescue nei mari italiani”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.