Quantcast

Green pass, Zucconi (Fdi): “Il governo faccia chiarezza sulle regole”

Il deputato di Fratelli d'Italia: "A pochi giorni dall'entrata in vigore delle nuove norme mancano chiare regole per i turisti extra Ue"

“La nuova declinazione del green pass, così come disciplinato dall’ultimo decreto, rischia di mettere ulteriormente in ginocchio il comparto turistico italiano”. Commenta così Riccardo Zucconi, capogruppo di Fratelli d’Italia in commissione attività produttive, commercio e turismo della camera.

“A pochi giorni dall’entrata in vigore delle nuove norme, infatti, mancano chiare regole per i turisti extra Ue e il loro accesso nei luoghi dove è previsto l’obbligo del certificato verde – prosegue Zuccon -. Ci sono nazioni dove il green pass non viene rilasciato, altre che usano vaccini non riconosciuti come lo Sputnik, altre ancora come la Gran Bretagna dove non ci sono regole reciproche. Come intende comportarsi il governo? La maggioranza non può ogni volta pensare di scaricare la responsabilità delle sue decisioni su cittadini ed imprese. Il governo ha il dovere di fare chiarezza e dare una tempestiva comunicazione delle regole per non veder fuggire i turisti verso mete straniere che non prevedono misure come il green pass. Bisogna semplificare la vita delle aziende, soprattutto in un periodo come questo dove oltre ai soliti problemi burocratici, fiscali e amministrativi italiani, si sommano i pesanti danni della pandemia e delle azioni scellerate degli ultimi due governi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.