Quantcast

Bertieri (Orgoglio Comune): “Stop a terreni incolti e strade invase dalla vegetazione”

La consigliera di opposizione invita il Comune a censire le situazioni di incuria e degrado e a intervenire

Yamila Bertieri, consigliere comunale a Borgo a Mozzano con Orgoglio Comune torna ad evidenziare il tema dei terreni incolti e delle strade invase dalla vegetazione. 

“A due anni dal nostro insediamento come consiglieri comunali eletti – esordisce Bertieri – molte sono le istanze depositate in particolare modo quelle con oggetto la manutenzione del territorio. Una delle prime è stata l’interpellanza per i terreni incolti. La trascuratezza da parte dei proprietari porta al proliferare di un’elevata vegetazione di rovi o di sterpaglia che, oltre ad essere antiestetica, può essere origine di incendi. I cittadini del territorio non solo borghigiano ma, anche della Mediavalle mi stanno scrivendo per evidenziarmi le varie situazioni in cui si trovano.
Sono dell’idea che gli interventi di pulizia devono avvenire con continuità, considerato che allo stato attuale vi sono numerosi terreni  abbandonati”.

“Come abbiamo evidenziato anche nella nostra interpellanza – dice ancora Bertieri – con tanto si riferimento alla legge regionale del 27 dicembre che considera incolti i terreni non usati anche ad uso produttivo da almeno tre anni i Comuni che vivono questa criticità dovrebbero effettuare dei censimenti sui terreni o eseguire dei controlli per le situazioni che sono state più volte segnalate. Inoltre sempre la nostra Regione ha istituito per il recupero di tali terreni incolti, la banca della terra menzionata anch’essa nella nostra istanza poiché  se i terreni non sono oggetto di coltivazione sempre i Comuni dovrebbero provvedere direttamente e intervenire per salvaguardare il suolo, gli equilibri naturali, ma soprattutto tutelare coloro che abitano nelle vicinanze, cercando di contenere il degrado ambientale come previsto dal primo comma della legge. I cittadini  spesso mi contattano, mandano foto in cui è ben chiara la situazione di strade in stato di degrado“.

“Purtroppo a Borgo a Mozzano sono diverse le frazioni che si trovano in questo stato – prosegue ancora – in cui l‘erba alta, i rovi e i rami invadono  gran parte della carreggiata, coprendo praticamente i muri laterali e la segnaletica o piante inclinate sulle vie pubbliche, che mettono in discussione  l’incolumità delle persone perché in alcuni casi sono  costrette a transitare con le proprie vetture al centro della strada con il rischio di incidenti. Credo che il decoro e la messa in sicurezza delle cose già esistenti, sono fondamentali e mi auguro che questa problematica molto presente nelle varie realtà non solo del comune di cui sono consigliere ma anche della Mediavalle in generale sia presto risolta. Nel frattempo pongo, a chi di dovere, l’attenzione a tale situazione facendo pressione affinché vi sia una celere attivazione nel risolvere tale problema”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.