Quantcast

Sicurezza, Fantozzi e Giannoni (Fdi): “Versilia ostaggio di bande di delinquenti”

Il consigliere e il coordinatore provinciale: "Chiediamo maggiori controlli, servono risposte all’insegna della fermezza”

Sicurezza, Fratelli d’Italia punta il dito sulla situazione in Versilia. Lo fa con il consigliere regionale Vittorio Fantozzi e con il coordinatore provinciale Riccardo Giannoni.

“La Versilia – dicono – dovrebbe passare alle cronache per le sue spiagge, il suo lungomare, l’accoglienza degli operatori turistici e dei negozianti, per gli ottimi servizi e la vicinanza a colline e monti, non certo per furti, scippi e risse. E, invece, quasi quotidianamente le cronache si riempiono di notizie di microcriminalità che minano la percezione di sicurezza di residenti e turisti. Bande di delinquenti che si picchiano, che risolvono in pubblico faide personali, soliti ignoti che fanno visita a ville e abitazioni, scippi ai danni di vacanzieri”.

“Esprimiamo fiducia – proseguono – verso i vertici locali delle forze ordine ed il prefetto ma chiediamo maggiori controlli, servono risposte all’insegna della fermezza. Così come serve un rafforzamento degli uomini delle forze dell’ordine, serve incrementare la videosorveglianza per scoraggiare i malintenzionati, nonché una maggiore illuminazione. La Versilia è delle famiglie, dei residenti e dei turisti, che non possono rimanere in ostaggio di bande di delinquenti. Quella che, erroneamente, viene definita microcrominalità è un problema sociale fortemente sentito dalla popolazione” .

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.