Quantcast

Metro, Torrini e Consani: “Disagi frutto dell’incapacità degli utenti? Avremmo preferito delle scuse”

I consiglieri del Gruppo misto rispondono al direttore Mauro Natali: "Apprezziamo comunque la presa di posizione con l'auspicio di un miglioramento dei servizi"

“Avremmo preferito di gran lunga le scuse di Metro, anziché smentite fini a se stesse”. Così i consiglieri del gruppo misto Enrico Torrini e Cristina Consani tornano a parlare dei disagi segnalati dagli utenti nelle scorse settimane per il rinnovo dei permessi, alla luce delle smentite del direttore della partecipata.

“Ringraziamo Mauro Natali che ci conforta sul futuro delle pratiche Metro – proseguono i consiglieri -. Purtroppo la sfilza di ‘non è vero’ ci mette in imbarazzo con i cittadini che hanno avuto modo di frequentare gli uffici di Metro. In sostanza, ci pare di capire, che le lunghe file allo sportello che abbiamo visto dal primo luglio (in quella data abbiamo avuto le prime segnalazioni dall’utenza che all’inizio abbiamo erroneamente sottovalutato e che poi si sono intensificate dopo il 15 per raggiungere il culmine nell’ultima settimana di luglio) secondo il direttore di Metro, sono frutto dell’incapacità dei fruitori dei permessi in centro storico”.

“A quei cittadini che, disperati, ci hanno contattato per chiedere lumi, si attribuisce ignoranza sulle procedure che avrebbero dovuto adottare – va avanti la nota -. A quei cittadini, che quotidianamente per la loro professione hanno a che fare con la telematica e si sono trovati muri e contraddizioni, gli diciamo che quel tempo perso per i disservizi di Metro sono riconducibili a loro stessi e per cui chi è causa del suo mal pianga se stesso. Avremmo preferito di gran lunga le scuse di Metro, anziché smentite fini a se stesse. Apprezziamo comunque la presa di posizione, ci è voluta una raccomandazione in consiglio comunale, ma è sicuramente un inizio, con l’auspicio di un miglioramento dei servizi.

“Saremo attenti e quotidiani testimoni sullo stato dell’evoluzione dei lavori e, nel caso si raggiunga una maggior soddisfazione dell’utenza, saremo i primi a prenderne atto con soddisfazione, questo è il nostro ruolo – concludono i consiglieri del gruppo misto -. Nel frattempo se il direttore Natali, il presidente Bigotti e l’assessore Bove, gradissero ricevere, da parte dei consiglieri comunali, le segnalazioni di disagio che riceviamo nello svolgimento del nostro ruolo di rappresentanza sul territorio, ne saremmo lieti e sarebbero sicuramente utili per raggiungere l’obiettivo prefissato. Infine, ma non in ultimo, ai dipendenti di Metro, che hanno dovuto gestire la situazione con regole da burocrati, e far fronte alle lamentele dei cittadini, e che con impegno hanno lavorato senza sosta in questa calda estate, va la nostra massima ammirazione e sinceramente li ringraziamo per il lavoro svolto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.