Quantcast

Covid, per le elezioni amministrative di ottobre seggi speciali per chi è in quarantena

I ministri dell'interno, Luciana Lamorgese, e della salute, Roberto Speranza, hanno sottoscritto un protocollo sanitario e di sicurezza

Per le prossime elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre i Comuni potranno istituire dei seggi speciali per la raccolta del voto domiciliare per assicurare il diritto di voto a chi si trova in quarantena per il Covid, o in isolamento fiduciario.

A prevederlo è un  protocollo del  Viminale che adotta “tutte le precauzioni organizzative e di protezione necessarie per garantire la sicurezza nell’espletamento delle operazioni elettorali e prevenire i rischi di contagio”.

 I componenti delle sezioni ospedaliere e dei seggi speciali dovranno essere in possesso del green pass. 

I ministri dell’interno, Luciana Lamorgese, e della salute, Roberto Speranza, hanno sottoscritto un protocollo sanitario e di sicurezza per lo svolgimento delle consultazioni elettorali dell’anno 2021 mentre il capo dipartimento per gli affari interni e territoriali, Claudio Sgaraglia, ha, conseguentemente, fornito ai prefetti le indicazioni per l’adozione di tutte le precauzioni organizzative e di protezione necessarie per garantire la sicurezza nell’espletamento delle operazioni elettorali e prevenire i rischi di contagio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.