Quantcast

Italia Viva, tavola rotonda alle Parole d’Oro a 170 anni dalla morte di Nottolini

Si parlerà del restauro e delle opportunità di valorizzazione. Nel pomeriggio anche una passeggiata lungo il monumento

In occasione dei 170 anni dalla morte di Lorenzo Nottolini avvenuta a Lucca il 12 settembre 1851) Italia Viva Lucca e i suoi Territori organizza per sabato (11 settembre) una giornata di sensibilizzazione sui temi del restauro e della valorizzazione dell’acquedotto monumentale.

La manifestazione, che si svolgerà interamente all’aperto, avrà luogo alle Parole d’Oro, dove l’acquedotto del Nottolini, con un sistema ingegnoso di captazione delle acque dei Monti Pisani, ha inizio. Un luogo magico, in cui arte e natura si danno la mano.

“L’inizio dei lavori di restauro del tempietto di San Concordio – dicono da Italia Viva – e delle prime cinque arcate è indubbiamente una buona notizia, ma è poco più di una goccia nel mare, perché chiaramente è tutta l’opera nella sua imponente estensione a richiedere un ormai non più rinviabile restauro conservativo. Poi c’è la questione della ferita inferta a suo tempo all’acquedotto dal passaggio dell’autostrada Firenze-Mare, ferita che prima o poi andrà sanata. Ma il nodo più importante da sciogliere è che cosa vogliamo fare di questa architettura: vogliamo che l’ex acquedotto resti, seppur consolidato e restaurato, una presenza residuale o vogliamo dargli una nuova, vitale, funzione?”.

Di questi argomenti discuteremo nella tavola rotonda del mattino (alle 10,30) a cui interverranno architetti, urbanisti, studiosi di alto profilo e profonda conoscenza della materia: Gilberto Bedini, Giovanni Carignani, Carla Caprio, Claudio Salvetti. Guiderà la discussione Giovanni Pierami. Parteciperà anche il sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini.

Nel pomeriggio, intorno alle 15 ci sarà una passeggiata lungo il rio San Quirico in compagnia di Claudio Salvetti, autore del volume L’Acquedotto di Lorenzo Nottolini (Lucca 2004), che racconterà segreti e curiosità di quest’opera straordinaria.

Nel corso della giornata anche due momenti di musica classica, che serviranno a mettere in luce le potenzialità delle Parole d’Oro come luogo vocato ad eventi di qualità. Al mattino, al termine della tavola rotonda, Mattia Marcalli suona M. Arnold, Fantasia per corno, e, a chiusura della manifestazione, Leonardo Giovannini, violoncello, eseguirà J. S. Bach, Suite n. 1.

Inoltre, con orario a sorpresa, arriveranno alcuni cavalieri della Società toscana caccia alla volpe, un’associazione che, attraverso un gioco di simulazione, tiene viva la tradizione dell’equitazione da caccia.

Infine, per chi intende restare anche all’ora di pranzo, picnic al sacco sui prati delle Parole d’Oro.

Sponsor della manifestazione due innovative società lucchesi di consulenza e servizi alle aziende: Idea Service e Easy Fund Consulting.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.