Quantcast

Zucconi (Fdi): “Disinteresse dalla Regione, condivido la posizione delle Misericordie”

Il deputato: "Un atteggiamento del genere non è tollerabile"

“Esprimo piena vicinanza e solidarietà nei confronti della Federazione delle Misericordie della Toscana, un movimento che da circa otto secoli è al servizio delle comunità toscane con le sue opere di volontariato, la quale, per conto del suo presidente Alberto Corsinovi, ha denunciato un’inspiegabile assenza di attenzione da parte della Regione Toscana”. Lo afferma Riccardo Zucconi, deputato Fdi.

“Nonostante il loro operato secolare e l’attuale impegno volto al contrasto della pandemia, nessun supporto economico aggiuntivo, infatti, è pervenuto dal governatore Giani – afferma – in particolar modo nei confronti del servizio del trasporto sanitario, punto cardine dell’operato della Federazione, e divenuto sempre più complesso ed esoso a causa degli strumenti necessari (tute, visiere protettive, sanificazione delle ambulanze e di tutti gli automezzi al termine di ogni servizio) e dei chilometri aumentati a causa delle chiusura dei piccoli ospedali.  Da tempo la Federazione delle Misericordie della Toscana attende di incontrare il governatore Giani e, a fronte di una richiesta congiunta inviata con la Croce Rossa lo scorso aprile, un appuntamento è stato fissato solo per il prossimo 15 settembre, comunicato poi solo il 31 agosto scorso a seguito della decisione assunta da le Misericordie della Toscana di manifestare per chiedere attenzione a chi oggi guida la nostra Regione”.

“Un simile atteggiamento non è accettabile – conclude Zucconi -, soprattutto per coloro che in maniera virtuosa e gratuita offrono le loro competenze mettendole al servizio della comunità come le Misericordie della Toscana, Federazione regionale che tra l’altro è tuttora creditrice nei confronti della Regione dei saldi significativi per gli anni 2018 e 2019. Fratelli d’Italia continuerà a mantenere alta l’attenzione nei confronti di questa vicenda che non fa onore al nostro territorio e a chi dovrebbe guidarlo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.