Quantcast

Potere al popolo in piazza a Firenze con i lavoratori della Gkn

Gli appuntamenti della settimana alla Casa del popolo

Ci sarà anche Potere al popolo in piazza con gli operai della Gkn domani (18 settembre) a Firenze per la manifestazione nazionale Insorgiamo per chiedere il blocco delle delocalizzazioni.

“Vogliamo imporre un cambio di rotta a un governo completamente asservito alla Confindustria e responsabile, con la complicità dei sindacati confederali, di aver dato il via il primo luglio a migliaia di licenziamenti con lo sblocco dei licenziamenti previsto dal decreto Sostegni bis – spiega Palp -. Qui a Lucca, insieme al collettivo di iniziativa popolare di San Concordio, abbiamo organizzato venerdì scorso alla Casa del Popolo una partecipata assemblea, seguita da una cena di solidarietà. All’iniziativa erano presenti anche i lavoratori della Texprint di Prato, protagonisti dallo scorso gennaio di uno sciopero a oltranza sostenuto da Si Cobas ma osteggiato dalle istituzioni locali, per denunciare lo sfruttamento diffuso nel settore tessile pratese, con gli operai costretti a lavorare a nero o a grigio 12 ore al giorno e 7 giorni su 7 senza tutele né coperture contro gli infortuni”.

“Sono intervenuti anche alcuni lavoratori della Essity di Porcari, in stato di agitazione da inizio luglio per l’annuncio della possibile delocalizzazione dei 4 stabilimenti lucchesi in altri paesi europei, con la conseguente cessazione della produzione dei noti fazzoletti Tempo e circa 700 posti di lavoro a rischio. In assemblea è emersa la necessità di tenere unite le vertenze ed è stato rilanciato l’appuntamento alla grande manifestazione di domani.  Il ritrovo per i e le lucchesi è fissato alle 13,30 di domani (18 settembre) al parcheggio fuori dal casello di Capannori per andare tutti e tutte alla manifestazione a Firenze”.

“Lunedì (20 settembre), invece, è in programma la giornata di mobilitazione nazionale lanciata da Priorità alla Scuola e Cobas Scuola perché il diritto all’istruzione sia garantito pienamente e in presenza al 100%, attraverso l’eliminazione delle classi pollaio, l’assegnazione di più spazi alla scuola, la stabilizzazione dei e delle precarie, il potenziamento del trasporto pubblico, un protocollo di sicurezza unitario e non discriminatorio e tamponi gratuiti per la comunità scolastica su tutto il territorio italiano – continua Potere al popolo -. A Lucca saremo presenti e sosterremo il presidio indetto da Priorità alla Scuola e Cobas Scuola alle 17 in piazza Guidiccioni davanti all’Ufficio scolastico provinciale”.

Venerdì (24 settembre) sarà la volta dello sciopero globale per il clima lanciato da Earth Strike con ritrovo alle 9,30 in Piazzale Verdi. La settimana di Potere al popolo si chiuderà con un appuntamento alla Casa del Popolo di Verciano sabato 25 settembre alle 17, al termine del consueto sportello sociale che affianca la raccolta e distribuzione dei beni di prima necessità da oltre un anno e mezzo tutti i sabato pomeriggio: l’incontro con la portavoce dell’assemblea permanente No Keu Samuela Marconcini e con la coordinatrice di Potere al Popolo Empoli Erika Di Michele sull’inchiesta che ha sconvolto la Toscana.

eventi palp

“Infine – conclude Palp – oltre ad invitare tutti e tutte a partecipare ai vari appuntamenti, si ricorda anche che è in corso la campagna referendaria promossa insieme a tanti altri soggetti politici e sociali per legalizzare l’uso della cannabis che, così come era già successo per la raccolta firme per il referendum per l’eutanasia legale, sta avendo in questi giorni un grande successo: è possibile firmare online sul sito referendumcannabis.it“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.