Quantcast

Altopascio, Marchetti medita il ricorso: “Ballottagio sfumato per 70 voti”

Il candidato sindaco sconfitto: "Di fronte ad una situazione del genere è lecito voler fare chiarezza"

“Per un pugno di voti”. E’ la frase che dalla serata di ieri (4 ottobre) ricorre come un mantra nei corridoi del centrodestra di Altopascio. E’ quello per cui non si dà pace il candidato sindaco Maurizio Marchetti, sconfitto al primo turno da Sara D’Ambrosio. Secondo il leader della coalizione – ma in questo ha il pieno sostegno dei suoi – il ballottaggio sarebbe sfumato “per una 70ina di voti”. Sono queste le schede che “ballano” secondo Marchetti, intenzionato a presentare un ricorso alla prefettura, chiedendo le verifiche del caso. Senza escludere – ma al momento è prematuro -, di rivolgersi al Tar, per chiedere un riconteggio delle schede.

Il distacco tra il candidato sconfitto e la rieletta sindaca Sara D’Ambrosio è, in termini assoluti, di 364 voti, ma secondo Marchetti, per poche decine di voti non si è andati al secondo turno.

“Stiamo valutando – ha confermato – di presentare ricorso, intanto alla prefettura. Credo sia doveroso in un certo senso di fronte alla situazione attuale. Quando ci sono 70 voti che ballano e che sono quelli che avrebbero potuto portare al ballottaggio mi sembra un atto dovuto. Credo, insomma che sia lecito porsi una domanda, anche alla luce di alcune situazioni emerse ai seggi”. Sul punto al momento glissa Marchetti, ma in queste ore – dopo che i risultati definitivi sono giunti a tarda notte – sono in corso contatti frenetici all’interno della coalizione di centrodestra, per arrivare ad una strategia condivisa e soprattutto ad una decisione univoca sul da farsi. Che dovrebbe arrivare entro la giornata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.