Quantcast

Taglio alberi, Difendere Lucca: “Tiglio alla stazione salvo per merito delle opposizioni”

Il movimento: "Restano dubbi sull'operato del Comune"

“Il tiglio davanti alla stazione è salvo grazie alla battaglia delle opposizioni”.  Così il movimento Difendere Lucca interviene sul taglio degli alberi in città e si chiede se anche le altre piante tagliate, allo stesso modo, potevano essere salvate.

“Questa amministrazione si è caratterizzata per il taglio di molti alberi – continua la nota – alcuni salvati dall’intervento dell’opposizione in Consiglio comunale e dei cittadini. L’ultimo esempio è quello del tiglio sugli spalti delle Mura, davanti alla stazione, che un anno fa era stato deciso di tagliare. Dopo la levata di scudi si è scoperto che basterà potarlo. La città ne è felice, non perde un albero monumentale, ma i dubbi sull’operato del Comune sono enormi. Senza opposizione si sarebbe quindi tagliato un albero salvabile?“.

“Ricordiamo altri alberi tagliati in questi anni perché presunti malati: in via Cadorna, sulle Mura, in via Civitali – va avanti Difendere Lucca -. Potevano essere salvati anche loro? Ricordiamo che l’intervento del consigliere Fabio Barsanti ha impedito che 70 alberi in circonvallazione venissero asportati, così come gli alberi del Parco della Rimembranza in piazzale Verdi. Mentre due fuori porta San Iacopo sono stati tagliati per fare spazio alla rotonda, per altro mal funzionante e, a San Concordio, sono stati distrutti per i cantieri che stanno stravolgendo il quartiere. C’è troppa disinvoltura nel taglio delle piante, viste come impedimenti a progetti che dovrebbero invece rispettarle”.

“Questa amministrazione ha ridotto sensibilmente il verde pubblico – conclude Difendere Lucca – e non basta aver piantato degli alberelli in periferia, fra l’altro già moribondi, per compensare il taglio di piante decennali. Dopo il tiglio della stazione, i cittadini non potranno più fidarsi: d’ora in avanti su ogni albero da tagliare si dovranno fare le barricate?”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.