Quantcast

Lucca Comics, Tambellini: “Abbiamo superato la prova più difficile”

Il primo cittadino: "Ringrazio tutti quanti hanno contribuito alla buona riuscita di questa edizione. Adesso ricomincia il lavoro per il 2022"

Chiuso il sipario su Lucca Comics and Games è tempo di bilanci. A tirare le somme degli ultimi anni di organizzazione della manifestazione del fumetto è Alessandro Tambellini, a margine di quella che è stata l’ultima sua edizione come sindaco.

“È per me doveroso tracciare un bilancio complessivo di questi anni così intensi che hanno visto la manifestazione raggiungere il suo apice di grandezza e popolarità, ma anche subire, come tutto il mondo, un brusco e ineludibile stop causato dall’emergenza sanitaria. Non c’è niente di più brutto dell’incertezza, della paura delle cose che non si riescono a prevedere. Lo smarrimento è stato grande perché non sapevamo se e come saremmo ripartiti, temevamo che tutto il lavoro svolto in questi anni potesse perdersi – spiega il primo cittadino -. Lo sforzo di Lucca Crea è stato molto grande perché di mese in mese, da un anno e mezzo a questa parte, la società ha dovuto continuamente riprogrammare e riprogettare qualsiasi ipotesi di futuro. E quel futuro così desiderato, solo negli scorsi quattro giorni è diventato finalmente realtà dimostrando che Lucca Comics and Games poteva ritrovare la sua bellezza originaria fatta soprattutto di un fortissimo senso di comunità: una città intera che allarga il suo abbraccio al variopinto mondo dei fumetti e dei giochi. Un festival che non conosce le distanze geografiche, generazionali o sociali”.

“Se tutto questo è stato possibile e perché nel 2015 anni abbiamo dato vita a una società, Lucca Crea srl, che ha impiegato le migliori risorse cresciute in tante edizioni del festival e le ha maturate professionalmente, perché potessero lavorare in modo stabile a questo grande e sempre nuovo progetto e allo sviluppo del Polo fieristico. Una società snella, innovativa, totalmente pubblica. Un modello e un unicum in Italia, perché produttrice di cultura, di spettacolo, di arte, di creatività, di ricchezze materiali e immateriali per il territorio, sostenendosi orgogliosamente sulle proprie forze nell’ambito della nostra holding – va avanti Tambellini -. Il peso di Lucca Comics and Games è ormai ben presente a livello internazionale nel novero delle prime e più importanti manifestazioni di questo settore. Abbiamo lavorato perché il festival avesse il riconoscimento che merita anche dal punto di vista delle nostre massime istituzioni politiche e culturali. In questi anni si sono sviluppate intense relazioni con il ministero della cultura; quest’anno abbiamo dato vita a collaborazioni di altissimo rilievo come il protocollo d’intesa con le Gallerie degli Uffizi, il museo più prestigioso del mondo. Abbiamo collaborato per il centenario della traslazione del Milite Ignoto con la Struttura di missione per la valorizzazione degli anniversari nazionali e della dimensione partecipativa delle nuove generazioni della presidenza del consiglio dei ministri e con il ministro per le politiche giovanili”.

“Abbiamo avuto la presenza del ministro alle politiche giovanili Fabiana Dadone per tre giorni a Lucca, ma voglio sottolineare anche la maggior attenzione da parte della Regione Toscana con la ripetuta partecipazione alle giornate del festival dei suoi massimi rappresentanti il presidente Eugenio Giani e il presidente del consiglio regionale Antonio Mazzeo, mentre dieci giorni fa di Buy Tuscany ha ribadito l’impegno di Toscana Promozione Turistica nel sostegno all’immagine della nostra città – conclude il primo cittadino -. Adesso ricomincia il lavoro per il 2022. Ringrazio tutti quanti hanno contribuito alla buona riuscita di questa edizione: abbiamo superato la prova più difficile. E in questi anni abbiamo costruito con una visione insieme i presupposti perché Lucca Comics and Games possa proseguire la sua strada fatta di arte, di valori positivi, di gioia e di partecipazione”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.