Quantcast

Difendere Lucca, omaggio ai caduti della prima guerra mondiale a Mutigliano, Nozzano e piazzale Verdi foto

Il movimento auspica il recupero delle due aree degradate e dimenticate

Difendere Lucca continua le attività nel segno del 4 novembre e dell’unità nazionale, nel ricordo della vittoria nella Prima guerra mondiale. È stata issata la bandiera tricolore al parco della Rimembranza di Mutigliano e al monumento ai caduti di Nozzano, oltre a essere stata deposta una corona di alloro al parco della Rimembranza di piazzale Verdi.

“Abbiamo scelto il primo settimana utile per portare il nostro omaggio, sulla scia del 4 novembre. Le celebrazioni della vittoria italiana e del ricordo dei caduti – continua Difendere Lucca – dovrebbe riguardare quanto meno tutto il mese di novembre, uscendo ben oltre le maglie strette di un singolo giorno. I lucchesi morti in guerra sono un esempio di sacrificio e di amor patrio che va valorizzato”.

“Per questo abbiamo issato il tricolore al parco della Rimembranza di Mutigliano: un monumento lasciato in un abbandono totale e sacrilego. L’antenna per l’alzabandiera – continua la nota – è totalmente arrugginita e chissà da quanto tempo non veniva usata per il proprio scopo. Il parco versa in condizioni gravi e manca totalmente una cartellonisticaa che ricordi la sua storia e questo è paradossale: sul terreno donato a suo tempo per ergere il complesso monumentale, si trova di tutto tranne che il ricordo di ciò che dovrebbe essere”.

“Anche il monumento ai caduti di Nozzano – segnala Difendere Lucca – deve essere restaurato. Aver issato il tricolore è quindi solo il primo passo verso il recupero dell’area. Il faro monumentale riecheggia quello di piazzale Verdi: qui abbiamo deposto una corona di alloro, alla base dell’ara con la pietra del Carso, parte preziosa del parco della Rimembranza. Ci auguriamo che il consiglio comunale assuma le mozioni presentate da Fabio Barsanti per porre fine a queste situazioni di degrado inaccettabile“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.