Quantcast

Legge SalvaMare, Mallegni: “Finalmente il lavarone non sarà più un rifiuto speciale da smaltire”

Il senatore azzurro: "Forza Italia, ancora una volta, si è dimostrato l'unico movimento politico che comprende le necessità dell'ambiente, con un occhio alle esigenze economiche e sociali del territorio"

“Dopo anni di lavoro, di convincimento, di approfondimento tecnico-scientifico, finalmente le biomasse – o comunemente chiamate il lavarone delle spiagge – potranno essere reimmesse nelle spiagge stesse o utilizzate in altri modi, ma non saranno più considerate assimilabili al rifiuto speciale”.

Lo afferma il senatore azzurro Massimo Mallegni a seguito dell’approvazione della legge “SalvaMare” per il recupero dei rifiuti in mare e nelle acque interne e per la promozione dell’economia circolare.

“Questo è un risultato enorme per l’ambiente e per le casse di tutti i cittadini e di tutte le comunità rivierasche che non si troveranno più a pagare decine di milioni di smaltimento di un rifiuto speciale, che in realtà è soltanto una biomassa che può essere reinserita tranquillamente nell’ambiente – prosegue Mallegni – Devo ringraziare tutti quanti per il grande lavoro, a partire dalla collega Senatrice Alessandra Gallone, perchè insieme abbiamo portato a casa un grande risultato. Forza Italia, ancora una volta, si è dimostrato l’unico movimento politico che comprende le necessità dell’ambiente, con un occhio alle esigenze economiche e sociali del territorio”.

Da oggi – conclude – le biomasse o il lavarone, non sarà più un rifiuto ma sarà un elemento importante di ricostruzione dell’ambiente e le tasche degli italiani non saranno depauperate da un inutile ed accessorio costo”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.