Quantcast

SiAmo Lucca: “Bene il blitz in via della Scogliera ma bisognava agire prima”

La lista civica: "Il Comune si è mosso dopo che abbiamo agitato lo spettro della magistratura"

“E’ bastato agitare lo spettro della magistratura per fare in modo che il Comune, a un mese dalle nostre segnalazioni, si decidesse a intervenire al campo nomadi di via della Scogliera dopo che SìAmoLucca ha scoperto la realizzazione di un abuso edilizio”. E’ il commento della lista civica al blitz interforze scattato in queste ore.

“Meglio tardi che mai verrebbe da dire, ma l’azione condotta in queste ore, seppure meritoria,  non basta a giustificare i ritardi – si legge in una nota – perchè alla nostra prima denuncia di inizi ottobre (quando l’immobile era ancora nella fase iniziale di costruzione) nessuno si è mosso: lassismo che ha consentito di completare la costruzione della casa abusiva, con tanto di porte e finestre. Ringraziamo le forze dell’ordine, e non siamo certo qui a gioire: piuttosto a plaudire al rispetto delle regole”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.