Quantcast

Condotto pubblico, il Consorzio: “Da commissione ingerenze inaccettabili, si riallacci il dialogo”

L'ente disponibile a incontrare i consiglieri per "fornire direttamente tutte le informazioni tecniche ritenute necessarie"

Non si placa la polemica fra consiglio comunale e Consorzio di bonifica Toscana Nord. Dopo la presa di posizione del capogruppo Pd, Roberto Guidotti, torna a parlare l’ente guidato da Ismaele Ridolfi.

“Presa visione delle dichiarazioni del consigliere del Pd Guidotti in merito ai rapporti tra la commissione sul pubblico condotto e il Consorzio 1 Toscana Nord – si legge nella nota – l’ente consortile ricorda che ha sempre ricercato e dato la piena disponibilità al confronto e al dialogo perché ritiene doverosa la collaborazione tra enti per la soluzione dei problemi dei cittadini. Un metodo che, peraltro, proprio il consorzio auspicava, nelle sue ultime dichiarazioni alla stampa, invitando all’unità di tutti, enti e cittadini, finalizzata a ricercare le risorse economiche per risolvere i problemi strutturali del pubblico condotto“.

“La disponibilità dell’ente consortile è venuta meno – prosegue la nota – di fronte a “inaccettabili tentativi di ingerenza”, quando si è convocato in commissione il rappresentante della minoranza del Ccnsorzio per relazionare su aspetti gestionali che competono esclusivamente al rappresentante legale dell’ente o ai suoi delegati, e quando la presidente della commissione ha attaccato pubblicamente il consorzio, con ampio risalto sui media, additandolo come il responsabile dei problemi del pubblico condotto per non aver eseguito la necessaria manutenzione. Affermazioni palesemente infondate e lesive dell’immagine dell’ente consortile“.

“Con l’auspicio che si apra un metodo diverso di collaborazione – conclude la nota – e che il confronto, anche aspro, di queste settimane sia stato utile a ristabilire un rapporto di pari dignità e rispetto, il consorzio 1 Toscana Nord, coerentemente con la ricerca costante di una sinergia tra gli enti nella ricerca delle soluzioni dei problemi, nell’interesse dei cittadini di Lucca, dà la sua disponibilità  ad incontrare la commissione speciale sul pubblico condotto e a fornire direttamente tutte le informazioni tecniche ritenute necessarie. Informazioni, peraltro, già inviate, più volte, alla commissione stessa e rese pubbliche dalla stampa locale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.