Quantcast

Centrodestra, si stringe il cerchio sui nomi dei candidati ‘papabili’

Giovedì nuovo confronto della coalizione: ecco gli scenari

Sono destinate a ridursi le ‘papabili’ candidature alla carica di sindaco di Lucca per il centrodestra. Succederà inevitabilmente perché da una rosa di 10 nomi che sono stati presentati al tavolo (Luca Leone, Ilaria Del Bianco, Remo Santini, Marco Martinelli, Moreno Bruni, Mario Pardini, Fabio Barsanti, Giovanni Minniti, Roberto Di Grazia, Alessandro Di Vito) si scenderà al massimo a sei la prossima settimana.

L’appuntamento è per giovedì quando, oltre alle questioni sul metodo si tornerà a parlare di nomi. Il ‘compitino a casa’ di Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, SiAmo Lucca, Difendere Lucca e Lucca 2032 sarà quello di ridurre a uno solo il nome presentato. Su quella rosa ristretta (che strategicamente alla fine potrebbe anche ridursi ai famosi sei della foto alla cena di San Pietro a Marcigliano) poi si deciderà come procedere.

Innanzitutto si dovrà decidere se il nome del candidato sindaco dovrà uscire dal tavolo all’unanimità o a maggioranza e, nel caso, se la maggioranza debba valutarsi per numero di partiti o movimenti o per peso politico. L’altro contrasto è poi sulla decisione finale delle candidature: se spetti al tavolo locale, come indicato nel ‘documento Mallegni’ e avallato da Lega e liste civiche con una semplice ratifica da parte dei vertici regionali e nazionali dei partiti o, invece, ai partiti a livello regionale e nazionale.

Una questione di metodo che, inevitabilmente, diventa immediatamente di ‘merito’ se è vero che a livello locale l’ago della bilancia sembra pendere verso Remo Santini, già candidato sindaco cinque anni fa contro Tambellini e leader di SiAmo Lucca mentre nel nazionale non sono mancate indicazioni di ‘forte simpatia’ verso l’ex presidente di Lucca Crea, Mario Pardini.
Tutti dubbi che dovranno comunque essere fugati, almeno nelle intenzioni, il prima possibile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.