Quantcast

Secondo congresso provinciale del Pci, riconfermato il segretario Stefano Lodi Rizzini

L’obiettivo del partito è ricostruire una comunità politica capace di dare voce e risposte alle difficoltà sociali

Un dibattito ampio ed appassionato, rivolto ad analizzare le criticità della fase e le risposte del partito al crescente disagio sociale e all’arretramento progressivo delle tutele fondamentali e della qualità della vita di famiglie, giovani, lavoratori, pensionati. È stato questo il focus del secondo congresso provinciale della Federazione di Lucca e Versilia del partito comunista italiano, tenuto domenica scorsa (5 dicembre) al circolo Il Fienile di Viareggio. Hanno portato i propri saluti l’Anpi e le federazioni di Rifondazione comunista della Versilia e della lucchesia. Un messaggio di saluto è stato inviato dalla segreteria della Camera del lavoro di Lucca della Cgil.

Dopo l’introduzione del segretario uscente, tutti gli interventi hanno sottolineato la necessità di un impegno primario per l’attuazione della Costituzione, costantemente sotto attacco: dall’antifascismo, al diritto al lavoro e ad una giusta retribuzione, ad una scuola di qualità, per una sanità pubblica gratuita e universale, per riportare al centro gli interessi generali e per una gestione da parte dello Stato dei servizi essenziali. Su questi temi il partito ricercherà il più ampio confronto a sinistra con tutti quei soggetti politici, sociali e sindacali che si oppongono alle politiche liberiste e antipopolari che hanno segnato il nostro paese.

La platea congressuale ha condiviso la necessità di far crescere il partito attraverso la ricerca di una maggiore efficacia dell’azione politica e del rafforzamento della sua utilità sociale: per questo le sezioni torneranno luogo di apertura al territorio, di confronto, di approfondimento, di socializzazione. L’obiettivo è quello di ricostruire una comunità politica che possa dare voce e risposte alle difficoltà crescenti che in molti stanno affrontando in solitudine.

Alla fine dei lavori congressuali si sono tenute le votazioni per il rinnovo degli organismi dirigenti che hanno visto la riconferma all’unanimità di Stefano Lodi Rizzini nel ruolo di segretario provinciale. Il congresso ha infine eletto i delegati che parteciperanno al congresso nazionale del partito che si terrà a Livorno da venerdì 21 a domenica 23 gennaio 2022.

I nuovi organismi dirigenti del Pci e i delegati al congresso nazionale

Segretario provinciale: Stefano Lodi Rizzini. Tesoriere: Giovanna Valdiserra. Comitato politico federale: Paolo Annale (Viareggio), Giuliano Passaglia (Viareggio), Antonio Rossi (Viareggio), Rina Angelastro (Pietrasanta), Stefano Lodi Rizzini (Pietrasanta), Giovanni Meccheri (Pietrasanta), Riccardo Spataro (Seravezza), Silvano Simonetti (Massarosa), Paolo Emilio Bagnoli (Massarosa), Carla Briani (Massarosa), Giovanna Valdiserra (Lucca), Marco Bonini (Fosciandora). Delegati al congresso nazionale del Pci: Paolo Annale, Marco Bonini, Stefano Lodi Rizzini, Silvano Simonetti, Giovanna Valdiserra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.